Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 17/02/2020 alle ore 19:02

Ippica & equitazione

14/02/2020 | 19:14

Al via la stagione dell'equitazione, Di Paola (Presidente Fise): “Piazza di Siena in continua crescita, la prossima sarà un'edizione mondiale”

facebook twitter google pinterest
equitazione cavalli a orma piazza di siena di paola fise

ROMA – Alla vigilia aveva espresso aspettative ottimistiche. Ora, al secondo giorno di Cavalli a Roma, Marco Di Paola, presidente della Fise (che patrocina la manifestazione), conferma in pieno le previsioni: «Il nuovo corso organizzativo, fondato sull'esperienza e la consolidata esperienza  di Veronafiere, ha regalato a Roma un evento in grado di promuovere il cavallo in maniera ottimale», dice ad Agipronews in un raro momento di relativo relax, dopo una sequenza serrata di incontri, convegni, strette di mano e pour parler estemporanei. Uno stress benefico e inevitabile, anche perché Cavalli a Roma segna il primo grande appuntamento della stagione agonistica, il Concorso nazionale A6* di salto a ostacoli, forte di un montepremi da 50 mila euro. Da qui in poi, ci saranno rare tregue. Quando si chiuderà il sipario di Cavalli a Roma sarà già tempo di parlare di Piazza di Siena, il clou della stagione italiana. Al riguardo, Di Paola fornisce qualche anticipazione: «Sarà un'edizione mondiale, come e più di sempre. Avremo le migliori rappresentanze dell'equitazione nord e sudamericana, vale a dire Stati Uniti e Messico. Avremo l'estremo oriente, con il Giappone, nonché le squadre più forti d'Europa».

Come nelle due edizioni scorse, a livello organizzativo Piazza di Siena conterà sull'accordo tra Fise e Sport e Salute (già Coni Servizi), rivelatosi elemento decisivo per un piano di rilancio che, sottolinea Di Paola, «ci ha consentito in tre anni di ampliare, fin quasi a raddoppiarle, le dimensioni dell'evento. Posso già dire che anche quest'anno il livello di partecipazione sarà altissimo, con i migliori binomi in campo internazionale». 

Lo si è ripetuto spesso nelle due edizioni passate, con riscontri evidenti: Piazza di Siena sta riconquistando Roma, così come Roma si sta riappropriando del concorso. «Sotto questo aspetto sottolineo il ruolo molto propositivo assunto dal Comune di Roma – dice il presidente Fise – L'apprezzamento per Piazza di Siena è peraltro testimoniato dalla volontà degli sponsor, che hanno sottoscritto contratti pluriennali, dandoci anche certezze per le edizioni future». Non solo Roma, comunque: «L'attività della federazione si sposta anche sul Lazio, visto che i Campionati del Mondo di Completo nel 2022 si terranno ai Pratoni del Vivaro (già sede dei Giochi Olimpici di Roma nel 1960, ndr)».


"Milano San Siro Jumping Cup, una formidabile occasione di promozione”

Nel programma stagionale spicca la conquista della “frontiera” milanese, con la Milano San Siro Jumping Cup 2020, in programma dal 2 al 5 luglio all'Ippodromo Snaitech di La Maura. L'equitazione ospitata in uno dei templi ippici nazionali, nella storica area di San Siro: una situazione inconsueta, anche se Di Paola rifiuta divisioni nette tra due discipline che hanno un protagonista comune. «Più che di sport equestri, mi piace parlare di cavallo, e della passione che attira questo straordinario animale. L'appuntamento di Milano sarà l'occasione per condividere una bella avventura con l'ippica e con un partner importante come Snaitech. Una grande opportunità di promozione nella capitale finanziaria d'Italia».

Quale sarà il livello agonistico della competizione? «Si tratta di una di una gara internazionale 3 stelle, in questa prima edizione non potrà avere una partecipazione paragonabile a quella di Piazza di Siena, ma siamo all'inizio di un percorso virtuoso. In breve tempo l'evento milanese diventerà di primo livello, come Fieracavalli e la tappa del Longines Global Tour che si tiene allo Stadio dei Marmi di Roma. In questo senso, la presenza di Sara Riffeser come Event Director è una assoluta garanzia».

MF/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password