Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 24/10/2020 alle ore 21:38

Ippica & equitazione

14/09/2020 | 17:00

Equitazione, salto a ostacoli: Piergiorgio Bucci è il Campione Italiano 2020

facebook twitter google pinterest
equitazione salto ostacoli bucci

ROMA - È Piergiorgio Bucci in sella a Casago il Campione Italiano 2020 di salto ostacoli. Il cavaliere abruzzese, si legge in una nota della Federazione Italiana Sport Equestri, conquista così il suo secondo titolo tricolore in carriera, dopo quello ottenuto nel 2008. 

Il Campionato Italiano Safe Riding si è concluso sabato negli impianti dell’Associazione Sportiva Etrea di Busto Arsizio (VA) e ha visto, per il solo Campionato Assoluto, quarantatré dei migliori binomi del momento sfidarsi per un posto sul podio, sui tracciati disegnati da Elio Travagliati. Bucci, tesserato per il Riding Club Pentagon, ha concluso l’ultima prova di oggi, una gara a due percorsi, con un errore nel primo giro e un percorso netto nel secondo, prestazione che gli ha consentito di raggiungere la vetta della classifica finale con 7.21 penalità complessive nelle due prove. Un successo che Bucci divide con Casago, stallone Holsteiner di appena nove anni, che ha già dato dimostrazione di possedere grandi qualità. 


Combattutissima fino all’ultima barriera la lotta per un posto sul podio. L’argento del Campionato Italiano va al collo di un’amazzone, quello dell’emiliana Francesca Ciriesi. Entrata in campo da leader della classifica provvisoria dopo la prima prova di ieri, in sella a Cape Coral, ha chiuso le due prove odierne con un errore nel primo e uno nel secondo. Con questa prestazione l’amazzone, tesserata in Toscana per il Centro Ippico Campalto, è dunque scivolata di una posizione, conquistando comunque un meritato posto sul secondo gradino del podio con un totale di 8 penalità. 


La medaglia di bronzo è di Filippo Tabarini. Il cavaliere lombardo dell’AS Suno Riding Club in sella a Exquise du Pachis è stato il migliore della prova a due percorsi di oggi, con una sola penalità per il superamento del tempo nel primo tracciato e un netto nel tempo nel secondo. Eccellente prestazione che gli ha consentito di scalare la classifica generale chiudendo con un totale complessivo di 8.66 e quindi salire sul terzo gradino del podio assoluto. 

 
La classifica finale del Campionato vede poi dal quarto al decimo posto nell’ordine: Antonio Maria Garofalo su Conquestador (9.86), il Carabiniere scelto Filippo Bologni su Diplomat (15.19), Agente delle Fiamme Oro Michael Cristofoletti su Sig Debalia (15.44), il Carabiniere scelto Filippo Codecasa su Giulio 8 (16.00), Andrea Messersì su Calgary Z (17.63), Antonio Campanelli su Cornet Rouge (17.81) e il 1° aviere scelto Emilio Bicocchi su Rondine del Terriccio (19.63).

La classifica generale del Campionato Assoluto ha automaticamente decretato quella del Campionato Italiano Interforze individuale, riservato a cavalieri e amazzoni dei gruppi sportivi delle Forze e dei Corpi armati dello Stato. La medaglia d’oro è andata, dunque, al collo del Carabiniere scelto Filippo Bologni su Diplomat. Argento per l’Agente delle Fiamme Oro Michael Cristofoletti su Sig Debalia, mentre bronzo per il Carabiniere scelto Filippo Codecasa su Giulio 8. RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

equitazione csio vilamoura

Equitazione, convocati gli azzurri per lo Csio di Vilamoura

23/10/2020 | 18:39 ROMA - La Federazione Italiana Sport Equestri ha convocato oggi i binomi che rappresenteranno l’Italia in occasione dello CSIO3* in programma a Vilamoura, in Portogallo, dal 16 al 19 novembre. A comporre il Team Italia, guidato...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password