Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 26/10/2020 alle ore 19:01

Ippica & equitazione

19/03/2020 | 16:30

Equitazione, Di Paola (FISE): "Noi pronti per le Olimpiadi, ma forse più giusto rinviare"

facebook twitter google pinterest
fise di paola coronavirus olimpiadi

ROMA - «Come Fise abbiamo già chiuso le qualificazioni a livello di nazioni, in linea di massima questo periodo ha una ricaduta solo sugli allenamenti. Però non si è chiuso il discorso qualificazioni olimpiche dei singoli componenti delle squadre, ci sono atleti che potrebbero prendere il pass per essere poi selezionati dalla squadra nazionale». A dirlo il presidente della Federazione Italiana Sport Equestri, Marco Di Paola, che all'Adnkronos ha fatto una fotografia della situazione alla luce dello stop a tutte le attività internazionali per l'emergenza coronavirus con la grande incertezza sul regolare svolgimento dei Giochi olimpici di Tokyo, ovvero con inizio il 24 luglio. «Gli atleti di interesse nazionale possono andare ad allenarsi, come previsto dal Dpcm, il problema è che l'allenamento sta anche nella progressione nel fare le gare, qualcosa che incrementa le capacità di allenamento e addestramento del cavallo, una ulteriore peculiarità del nostro sport rispetto ad altri - prosegue il presidente della Fise - Disputare o meno le Olimpiadi? Solo il presidente Malagò come presidente del Coni può avere un quadro completo e dare al Cio indicazioni - conclude Di Paola - A livello umano forse converrebbe rinviare i Giochi per dare più tempo al mondo di riprendere una normalizzazione della società». RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password