Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 18/05/2022 alle ore 18:30

Ippica & equitazione

02/05/2022 | 09:46

ippica, a Capannelle See Hector vince a sorpresa il Premio Parioli. Nel Premio Regina Elena trionfa Swipe Up

facebook twitter pinterest
ippica a Capannelle See Hector vince a sorpresa il Premio Parioli. Nel Premio Regina Elena trionfa Swipe Up

ROMA - Era stata annunciata come una grande festa all'Ippodromo Capannelle e alla fine festa è stata. Malgrado il tempo incerto e perfino qualche scroscio di pioggia insistente registrato in mattinata, circa 10.000 persone, nel corso dell'intera giornata, hanno animato l'impianto capitolino per quella che è stata la festa dei lavoratori, ma anche delle famiglie, dell'aggregazione, della musica e del buon cibo, e soprattutto la grande festa dell'ippica, l'Italian Guines Day.
«Oggi è andato in scena il primo grande appuntamento della primavera - sottolinea l'ing. Elio Pautasso, Presidente di Federippodromi e Direttore generale Hippogroup Roma Capannelle -, in attesa dei prossimi due, l'attesissimo Derby italiano del galoppo in programma domenica 22 maggio e la grande giornata del trotto prevista per il 29 giugno con il Gran Premio Turilli e il Gran Premio Triassi. Siamo molto soddisfatti, oltre che per gli eccellenti risultati tecnici della giornata, anche grazie alla grande partecipazione di pubblico che ha sfidato la pioggia mattutina per venire a vivere questo appuntamento straordinario all'Ippodromo Capannelle». 

Presentata come la domenica delle Classiche, quella che incorona i migliori 3 anni sulla distanza del miglio, maschio per il Parioli e femmina per il Regina Elena, quella in cui si corre per la storia e la leggenda, la giornata dedicata alle Ghinee Italiane non ha tradito le aspettative. Nel Premio Parioli Italian 2000 Guineas MG Motors, gruppo III sul miglio per cavalli interi di tre anni, 19 cavalli al via. La corsa è entrata nel vivo ai 400 metri finali, con Il Grande Gatsby, passato di forza trascinandosi al suo esterno il tedesco Fire of the Sun e Dalek, con alle spalle Vincere Insieme, mentre per vie interne Albertone pilotava See Hector. Reperito il varco, in poche battute quest'ultimo ha superato i contendenti per involarsi leggero e solitario verso il traguardo. Dopo strenua lotta fin sul palo Fire of the Sun ha anticipato Il Grande Gatsby per la miglior piazza, Dalek ha chiuso la cornice e Vincere Insieme ha regolatoil resto del gruppo. Grande sorpresa quindi per la vittoria di See Hector, quotato 20/1 in chiusura ma guidato sapientemente da Alberto Sanna al terzo sigillo nel Parioli.

Anche il premio Regina Elena Italian 1000 Guineas MG Motors, corrispettivo femminile del Parioli, ha visto al via un nutrito plotone di 17 cavalle, con la presenza di ospiti poco giudicabili sulla carta. Se nel Parioli l'incertezza si è protratta fino al furlong conclusivo, qui il fatidico "giù i binocoli (che Tesio vince)" è stato pronunciato già a metà retta, allorché Claudio Colombi a centro pista ha spinto all'allungo Swipe Up (Holy Roman Emperor), allieva della Racing Stable di Endo e Cristiana per i colori della scuderia Sagam, che in poche battute ha lasciato ferme le altre a contendersi le piazze. Nonna Ercolina, in dispendiosa rimonta esterna, ha acciuffato Atamisque nei pressi del palo, mentre più discosta Amalaura ha preceduto Prichi. 

RED/Agipro

Foto credits Domenico Savi

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password