Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 16/07/2018 alle ore 14:22

Ippica & equitazione

19/05/2018 | 17:14

Ippica, Cesena: la stagione dell’ippodromo Savio a rischio, tra legge regionale e classificazione del Mipaaf

facebook twitter google pinterest
ippica cesena

ROMA - Acque agitate attorno all'Ippodromo del Savio. A poco più di un mese dall'avvio della stagione delle notturne di trotto, prevista per il 26 giugno, non c'è alcuna certezza su quel che accadrà quest'estate nell'ippodromo. Sono due i problemi che si pongono, riporta “Il Resto del Carlino”: la classificazione degli ippodromi a livello nazionale che ha relegato gli impianti di Cesena e Montecatini Terme nella fascia degli ippodromi commerciali/promozionali, e il regolamento per il contrasto del gioco d'azzardo patologico varato dalla Regione Emilia-Romagna e recepito dal Comune di Cesena.
Le difficoltà legate all'applicazione delle norme per il contrasto del gioco d'azzardo patologico paiono non influenti per l'estate 2018, alla luce della decisione di giovedì scorso del Consiglio di Stato che ha accolto il ricorso di Hippogroup Cesenate, mentre più complicata appare la questione della classificazione degli ippodromi italiani.
Il Ministero delle Politiche agricole ha assegnato all'Ippodromo del Savio 28 giornate (lo scorso anno erano state 30) con una dotazione media di montepremi di 28mila euro per ogni giornata. Si tratta di una dotazione esigua che- si legge ancora su “Il Resto del Carlino” - impedirebbe l'organizzazione di corse con un certo livello qualitativo.
Oltre alle proteste di Hippogroup, è partita spontaneamente una raccolta di firme tra gli operatori professionali del settore (proprietari di cavalli, allevatori, allenatori, guidatori, artieri) per chiedere al ministero di ripristinare una dotazione del montepremi quanto meno analoga alla stagione 2017 (42mila euro a giornata).
RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password