Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 24/10/2020 alle ore 21:38

Ippica & equitazione

10/09/2020 | 14:52

Ippica, Ippodromo Snai San Siro: nel Premio Fizzonasco occhi puntati su Love Me

facebook twitter google pinterest
ippica ippodromo snai san siro

ROMA - Intenso sabato di corse all’Ippodromo Snai San Siro Galoppo di Milano, con un programma strutturato su sette prove ad iniziare dalle ore 15:15 con ingresso gratuito e contingentato alle mille presenze come da DPCM Covid19. Tanti spunti che andiamo subito a scoprire.

PRIMA CORSA – PREMIO SOROPTIMIST – GRAN PREMIO BOTTANELLI 

con le amazzoni e i cavalieri ad aprire le danze con la seconda Eliminatoria del circuito Bottanelli sul doppio chilometro di pista media. Massimo rispetto per Larmor, che porta sicuramente un peso severo, ma la forma sua e della scuderia di appartenenza è al top, anche se la nomination è per MISTER MAESTRO, che si presenta all’appuntamento in ottime condizioni e con un recente secondo posto che pesa molto in questa compagnia. Gli stessi Voluntary e Stanott possono dire la loro.

SECONDA CORSA – PREMIO LA BERGAMINA

Entrano in azione i puledri di 2 anni per la canonica e sempre molto attesa prova per i debuttanti sul miglio allungato di pista media. I primi a scendere in pista sono i maschi e ovviamente bisognerà monitorare i movimenti delle scommesse e osservare bene il tondino, con una possibile prima citazione per CARROBBIO, uno dei tre eredi di Arcano del gruppetto ma quello dalla linea femminile più stuzzicante. Brett e Wopart sono altri due elementi affascinanti.

TERZA CORSA – PREMIO LEVI

La prima delle tre corse riservate ai giovani di 3 anni è questa maiden affollata sui 1.500 mt di pista media. Per essere in autunno il contesto non è malvagio, con un occhio di riguardo per il facoltosissimo inedito The Last King, che ha pedigree e provenienza per fare subito centro, anche se la maggiore esperienza porta dalla parte di LUCECHERICAMA, che ha già avuto tantissime occasioni, che propone uno standard sufficiente per questa corsa. I vari Overly Street, Criminal Grey, Punta Ala sono tutti in corsa, e pure Saponara non va escluso.

QUARTA CORSA – PREMIO PONTENURE

Ritorna la generazione più giovane, per la divisione al femminile della prova per le esordienti sui 1.700 mt di pista media. Stesso numero di partenti, più o meno stessa qualità sulla carta, E i consigli sono sempre i medesimi, occhio al mercato e al tondino, in attesa dei quali indichiamo SOPRAN KALYPSO, con tanta stamina nella sua carta e di certo con molto appeal. Stay On Track e Sadalsuud sono a loro volta molto interessanti e vanno tenuta nella conseguente considerazione.

QUINTA CORSA – PREMIO NEMESI

Restano in azione le femmine, di tutte le età, impegnate in un handicap di categoria più che buona sui 1.800 mt di pista media. Corsa molto bella, dove una chance ce l’hanno tutte, ma per davvero, anche se i due pesi alti, Maeva Di Breme e ITS A GOOD DEAL, riescono a stuzzicare un filo di più, con la prima citata che in estate ha vinto in Handicap Principale, ma con la seconda che arriva in piena ascesa e con una prestazione molto solida contro i maschi in una compagnia molto dura. Mandorla e Pizzo Carbonara seguono nella valutazione.

SESTA CORSA – PREMIO BASIGLIO

L’ultima parte della giornata è tutta per i 3 anni, con un paio di handicap belli tosti loro riservati, il primo dei quali è sul doppio chilometro di pista media. Tasso di competitività assolutamente degno della categoria, con una preferenza sottile per il toscano GAVILA, valido e non troppo fortunato una decina di giorni fa contro rivali anche più forti di questi e su una distanza un filo breve. Beautiful Grey e Mystic Knight sono forse i più temibili tra i tanti rivali, e una citazioni a parte la merita Losak, runner-up del Gardenghi, appena andato a segno in maiden e con margini  ancora tutti da stabilire.

SETTIMA CORSA – PREMIO FIZZONASCO

Il sabato all’Ippodromo Snai San Siro Galoppo si chiude molto bene con il secondo handicap per i 3 anni, quello sul miglio di pista media che vale anche come Quintè. Inutile dire che le candidature abbondano, con LOVE ME che tuttavia riesce a convincere con una certa forza, visto che da dopo il lockdown  ha marcato un sensibile progresso, con il recente piazzamento in Handicap Principale che rappresenta il numero da battere. Time Leon e Duke Of Brandon sono i più ostici da affrontare, con Vinci Per Noi e Passerotto nelle vesti di sorprese non impossibili.
RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

equitazione csio vilamoura

Equitazione, convocati gli azzurri per lo Csio di Vilamoura

23/10/2020 | 18:39 ROMA - La Federazione Italiana Sport Equestri ha convocato oggi i binomi che rappresenteranno l’Italia in occasione dello CSIO3* in programma a Vilamoura, in Portogallo, dal 16 al 19 novembre. A comporre il Team Italia, guidato...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password