Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 28/06/2022 alle ore 21:48

Ippica & equitazione

23/03/2022 | 19:00

Ippica, all'Ippodromo Snai San Siro brilla Chelsea Gardens che vince il premio Angelo Gardenghi

facebook twitter pinterest
ippica ippodromo snai san siro

ROMA - All’Ippodromo Snai San Siro 3^ giornata di corse, primo infrasettimanale della stagione, dopo il bell’avvio del fine settimana scorso con oltre 12.000 spettatori. In questo mercoledì, invece, meno presenze ma sempre tanta passione, soprattutto per il Premio Angelo Gardenghi che ha visto il successo inatteso di Chelsea Gardens (quota shock!), l’Aclaim della Scuderia Camelot, che dopo aver seguito per vie interne, allungava sicuro ai 300 scarsi per piegare la resistenza del favorito Rock Life. Ovviamente è difficile tarare la forma, ma l’impressione visiva è stata certamente interessante, tenuto ulteriormente conto che anche la sensazione del tondino era stata piacevole. Terzo in progressione per Train Drago su un Gleck che ai 400 dal palo pareva potersela mettere in tasca. Altrettanto interessanti le due maiden sul doppio chilometro; la divisione femminile, per il Premio Razza
Dormello Olgiata, veniva risolta dalla tedesca Walkin’ Of The Sun, che batteva dopo un bel duello la debuttante de La Tesa Delightful Girl, mentre la favorita Flash Of The Blade calava ai 400 metri dopo aver provato ad impostare.

Decisamente più golosa in prospettiva l’impressione lasciata da Tramaglino nella prova al maschile, Premio
Razza di Besnate; il debuttante da Albert Dock che allungava sicuro a traguardo lontano dopo aver preso il comando dopo i primi 400 metri; il gran fisico e la qualità nel pedigree aumentano l’allure del risultato in
pista. Alle sue spalle ma ben staccato giungeva Armandino, un po’ sfortunato lungo il percorso e da
ricordar e per le prossime. L’apertura del pomeriggio milanese era invece riservata alle amazzoni e ai cavalieri impegnati nel Premio Luigi di Grazzano Visconti, una reclamare sui 1.400 metri in dirittura, che è stata risolta in scioltezza dalla favorita Sopran Nausicaa, che già al primo traguardo allungava sicura verso la meta nelle mani della amazzone Martina Borghi. Buon secondo per il rientrante Heartfield, mentre più dietro Cima Sound conteneva il finale di Giulio Cesare. Nell’handicap Premio Castelnuovo Bozzente, di ottima categoria per i velocisti, spuntava cattivo al largo di tutti Storm Part, con uno spunto imparabile per Enigma Code, mentre Muster B finiva forte per il terzo non senza qualche recriminazione.
Il pomeriggio all’Ippodromo Snai San Siro Galoppo di Milano si chiudeva in bellezza con il Premio Bareggio, corsa per il Quinté, che si è risolta in un arrivo thrilling con a segno Val Badia, filtrata dopo aver trovato una
serie di varchi millimetrici, ma giusto in tempo per stampare a fil di palo Capotempesta, che stava già
assaporando il gusto del successo. Sul palo transitava sul terzo posto Eiger che veniva tuttavia retrocesso al
sesto posto per aver intralciato in maniera netta Notturno Ligure che dal sesto passava al quinto. Bella Idea, netta Notturno Ligure che dal sesto passava al quinto. Bella Idea, finita a tavolino al quarto posto, completava il risultato del Quinté.

RED/Agipro

Foto Dena - Snaitech 

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password