Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 17/12/2018 alle ore 19:03

Ippica & equitazione

29/09/2018 | 19:58

Ippodromo Snai San Siro, American Coffee può sognare in grande

facebook twitter google pinterest
ippica san siro

ROMA - All’Ippodromo Snai San Siro sabato pomeriggio con il Criterium Nazionale e il Premio Vittorio Riva per un convegno ricco di contenuti tecnici e di grande spessore. È quanto si legge in una nota. Nel Criterium Nazionale, sui 1200 metri in pista dritta, e’ arrivata la perentoria conferma di American Coffee: il portacolori della scuderia Incolinx e’ un soggetto che fa sognare, senza dubbio, la vittoria “in canter” al cospetto del vincitore del Primi Passi e’ di quelle che valgono, perche’ anche gli altri battuti offrivano linee interessanti e sono arrivati ancora piu’ indietro. Ma soprattutto c’e’ l’impressione visiva destata dall’homebred dell’ingegner Diego Romeo, che con Fabio Branca in sella ha spaziato al minimo dei giri, liquidando con estrema disinvoltura gia’ al primo traguardo You Better Run che pure in testa aveva potuto gestire il ritmo nella prima parte di gara. Il cavallo di Luciano Vitabile e’ rimasto chiaramente secondo davanti a Pacifica, che alla fine ha risolto a proprio favore il testa a testa per il terzo posto con Coming Soon. Per il vincitore si aprono adesso orizzonti internazionali: un obiettivo potrebbe essere il Criterium de Maisons-Laffitte, ricalcando cosi’ le orme del padre Blu Constellation che a 2 anni seppe siglare il Gruppo 2 francese.

Seconda Listed e imbattibilità mantenuta per Mission Boy, che dopo la vittoria nel Premio De Montel, ha messo in carniere anche il Premio Vittorio Riva, Listed sui 1500 metri per cavalli di 2 anni, candidandosi ad un ruolo di primo piano per il prossimo Gran Criterium. Il portacolori della scuderia Blueberry ha disposto con facilita’ del compagno di allenamento Pensiero D’Amore, che la punta aveva eletto favorito dopo l’ottimo debutto: il portacolori Effevi e’ andato al comando e ha tentato l’allungo in retta, ma Mission Boy, con Carletto Fiocchi in sella, non lo ha perso di vista e ai 200 finali lo ha superato allungando con bella autorita’. Eagleway non e’ riuscito a tenere il passo dei primi due e nei metri finali ha subito la rimonta di The World Is Your, emerso al terzo posto.

Ad aprire il convegno il Premio Casorezzo, handicap sui 1600 metri in pista media per cavalli di 3 anni e oltre: in una corsa tirata via a buona andatura da Such a Fool, Mister Buzzword ha trovato terreno fertile per piazzare il suo proverbiale finale, ma lo scatto prodotto dal cavallo allenato e di proprieta’ di Gianluca Verricelli e’ stato davvero notevole: ultimo staccato a diverse lunghezze, Mister Buzzword si e’ avvicinato gradualmente in retta, ha trovato un varco tra i cavalli ai 250 finali ed e’ passato in tromba nei 100 conclusivi. Such A Fool si e’ spento dopo gara di testa, Autofocus, secondo dal via (e molto appoggiato al betting) non e’ riuscito a proporsi, molto più incisivo Declarationoflove, che e’ avanzato lungo lo steccato passando secondo e difendendo il piazzamento dal bel finale di Stundaiu che lo ha quasi apparigliato sul palo.

Nel Premio Lady M, la maiden sui 1800 metri in pista media per cavalli di 3 anni, vittoria senza discussioni del debuttante Azzurro Cobalto, che ha regalato alla scuderia Inconlinx, a Nicolo’ Simondi e a Fabio Branca il bis dopo il successo certamente piu’ prestigioso di American Coffee nel Criterium Nazionale. Il figlio di Aussie Rules ha rimediato subito ad un avvio infelice sistemandosi a ridosso delle prime posizioni, in retta si e’ affacciato in prima linea e ai 300 finali ha cambiato marcia salutando i rivali e involandosi verso il traguardo: Avamac, seconda dal via ai lati di Natoire, alla fine ha vinto la lotta per il secondo posto sottraendosi al bel finale di Luna D’Olanda, prevalente su Natoire per il terzo posto.

Alla tredicesima corsa della carriera, Trivial Force si e’ tolto l’etichetta di maiden siglando la prima edizione del Premio intitolato a Daniele Porcu: gia’ a Merano il portacolori di Marco Catani aveva fatto intendere di essere maturo per il successo, qui e’ stato presentato “a puntino” da Mario Migheli e montato alla perfezione da Antonio Domenico Migheli: nelle retrovie, Trivial Force ha trovato un bel varco in retta ed e’ passato ai 300 finali, mentre Notturno Ligure ha preceduto una La Grande Assente in ripresa per il secondo posto.

Bella conferma di Katsumoto nel Premio Mesero, l’handicap sui 2000 metri in pista media che ha concluso il pomeriggio all’Ippodromo Snai San Siro: il cavallo di Giulia Torsiello si e’ esibito in un altro autorevole percorso d’avanguardia, andando in testa con decisione, rifiatando sulla curva finale e ripartendo in retta, ben sostenuto da Carletto Fiocchi. Americanism lo ha seguito dal via ma in retta, dopo un timido tentativo, si e’ dovuto adeguare alla piazza d’onore, mentre con bel finale Punta di Diamante ha rimontato Fantastic Secret per il terzo posto. RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

ippica tar lazio ippomed fermo amministrativo

Ippica, Tar Lazio conferma fermo amministrativo di Ippomed

17/12/2018 | 15:37 ROMA - È stato confermato dal Tar Lazio il fermo amministrativo disposto dall'Agenzia Dogane e Monopoli nei confronti di Ippomed, società che gestisce l’Ippodromo del Mediterraneo di Siracusa. Il provvedimento,...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password