Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 21/10/2020 alle ore 10:03

Ippica & equitazione

03/09/2020 | 09:22

Ippica: Moorland Spirit favorita domani nel Premio Bellotta all’Ippodromo Snai di San Siro

facebook twitter google pinterest
ippica san siro snai premio bellotta

MILANO - Insolito venerdì pomeriggio di corse al galoppo all’Ippodromo Snai San Siro di Milano. Il via, come si legge in una nota, sarà a partire dalle ore 15:05 con ingresso gratuito da piazzale dello Sport 16 e sempre contingentato ad un massimo di mille presenze secondo le disposizioni del Protocollo di Sicurezza Covid19. Il programma è strutturato su sette prove. 

PRIMA CORSA – PREMIO ASTA SELEZIONATA 2020
Aprono le femmine il pomeriggio milanese con una condizionata sui 1.400 mt di pista media. La presenza di AL SIQ, ovvia favorita di ferro, ha messo in fuga alcune possibili protagoniste, avendo scelto questa corsa come preparazione in vista del Coolmore piuttosto che il ben più ricco Premio delle Aste in cui avrebbe dovuto cimentarsi contro i maschi. Sarà testata in maniera velenosa da due vincitrici al debutto in estate, con Nuit Silencieuse verosimilmente più pericolosa rispetto a Bonjour Tristesse, certamente da non prendere sottogamba nonostante la scontata necessità di un deciso passo avanti.

SECONDA CORSA – PREMIO ARCIMBOLDI – TROFEO SGA
La prima delle due maiden per la generazione più giovane è quella riservata ai velocisti sui 1.200 mt. Carta certamente intrigante ed esito affatto scontato, con FONTAINE D’ARGENT che tuttavia si deve mettere davanti a tutti perché lo standard che propone è piuttosto rilevante, avendo provato ad incrociare le armi ai migliori livelli uscendone sconfitta senza demeritare. Convivio prova ad accorciare la distanza dopo un paio di uscite positive, e insieme ad Aurel, che ha marcato un bel progresso alla seconda uscita, costituisce una coppia di valide alternative. Gli stessi Brazen Air e You Ballade possono cercare di inserirsi.

TERZA CORSA – PREMIO POLDI PEZZOLI – TROFEO SGA
Ecco la seconda delle due maiden per i 2 anni, quella sui 1.500 mt, altrettanto interessante. Innanzitutto bisognerà monitorare il mercato per l’inedita Resident Evil, che ha pedigree e provenienza per fare subito centro, ma la nomination se la contende un terzetto di elementi già visti all’opera e con il fattore esperienza dalla sua, e da questo punto di vista nessuno convince maggiormente CAPOTEMPESTA, finora capace di migliore di corsa in corsa e con chiare indicazioni di poter proseguire sulla stessa strada. Careser e Penny Billy sono gli altri due di cui sopra, e attenzione anche a Davie’s Spirit, che può esprimersi in netto progresso a questo punto della stagione e su questa distanza.

QUARTA CORSA – PREMIO SCUDERIA SIR RHOLAND
Si resta in maiden, ma qui sono protagonisti i 3 anni. La consistenza del gruppo non può non risentire della collocazione stagionale, con la scelta finale che non può non pendere tra TORCH LIT e Vibrant Spirit, entrambi già validi e senza nessun neo che accompagna la loro candidatura, con il maschio che si preferisce per la migliore solidità dei suoi riferimenti, oltre che per la comprovata esperienza sulla pista che la sua rivale affronta invece per la prima volta. Per il ruolo del terzo incomodo si candida con decisione Some Other Time, autore di un esordio ampiamente incoraggiante, senza dimenticare Ginger E Fred, che può trovare un posto al sole.

QUINTA CORSA – PREMIO PORTA TOSA
Il picco tecnico del pomeriggio all’Ippodromo Snai San Siro è la condizionata sul miglio di pista media per i 3 anni ed oltre. Non si discute la qualità del campo, di ottimo spessore, con un piacere particolare nel rivedere in azione il rientrante Dirk, da considerarsi però in seconda linea visto il lungo periodo di inattività. VILLABATE e Fulminix in questo momento sono infatti più affidabili in virtù della loro forma più consolidata, con il secondo citato che finalmente trova un ingaggio più alla portata, ma con il primo che si preferisce valutandolo sui sui migliori standard, sempre ottenuti su terreni non troppo veloci. Non finisce qui, perché a Dersu Uzala non manca nulla per mettersi in mezzo e lo stesso Zoman in primavera è andato alla grandissima.

SESTA CORSA – PREMIO BELLOTTA
La corsa più bella della giornata, invece, è questo Handicap Limitato sul miglio allungato di pista media per le femmine di 3 anni. Non c’è che l’imbarazzo della scelta, e non ci si sbaglia chiunque si sceglie, con un rapporto qualità-prezzo verosimilmente assai stuzzicante che premia MOORLAND SPIRIT, già molto valida in primavera e autrice di una prestazione tostissima contro i maschi anziani in estate. Stella Di Mantova punta addirittura alla hat-trick, mentre Miss Carla aveva vinto la sua maiden con fascino incredibile, e dal canto loro Visions e Littledidyouknow trovano un compito meno gravoso. Le stesse Maddy Girl, Bella Livorno, Mera Di Breme si presentano più cattive che mai puntando a loro volta al bottino pieno.

SETTIMA CORSA – PREMIO ORTLES
A chiudere la giornata di corse al galoppo all’impianto milanese ci sono i fondisti di 3 anni ed oltre, impegnati in un handicap di buona categoria sul miglio e mezzo allungato di pista media. Impossibile immaginare un tasso di competitività più elevato, vista la grande tonicità della forma generale, con la suggestione che ci spinge dalla parte del giovane FORTUNINO, che sfida gli anziani sull’onda della sua ottima piazza d’onore in Handicap Principale e che può contare su un ulteriore passo avanti allungando ancora la distanza. Chi non ci crede può rivolgersi a Sotsura, dalla solidità impeccabile, o a Un Bleffeur, appena tornato al successo, oppure alla stessa Amica Mia, che arriva da un’estate assolutamente terrificante. Il bello è che pure tutti gli altri non citati hanno possibilità di successo più che concrete.

RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

Ippica Ippodromo Snai La Maura Vistamar

Ippica, all’Ippodromo Snai La Maura Vistamar non delude

21/10/2020 | 08:44 ROMA - All’Ippodromo SNAI La Maura convegno di trotto del martedì da incorniciare per Vittorio Bosia, a segno in entrambe le prove riservate ai gentlemen driver tra cui anche il Premio El Più Light, la maratonina...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password