Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 24/09/2018 alle ore 12:02

Ippica & equitazione

18/01/2018 | 16:39

Ippica, Tar Lazio annulla calendario corse e montepremi 2016

facebook twitter google pinterest
ippica tar lazio corse montepremi 2016

ROMA - Sono stati annullati «per incompetenza» dal Tar Lazio i provvedimenti con cui nel 2016 il Mipaaf ha fissato il calendario delle corse ippiche da aprile a dicembre e il montepremi da destinare a ogni ippodromo. È quanto si legge nella sentenza che accoglie il ricorso presentato dagli operatori del Trotto di Palermo, quelli del Galoppo di Siracusa e l’Associazione Ippica Siciliana. Il collegio ha accolto la tesi dei ricorrenti, secondo cui i provvedimenti sono stati disposti da un ufficio che non era preposto a farlo. Entrambi, scrivono i giudici, «sono stati stati adottati dal Capo Dipartimento delle politiche competitive, della qualità agroalimentare, ippiche e della pesca del MIPAAF». Tale dipartimento, però, «è articolato in 3 uffici di livello Dirigenziale Generale, tra cui la Direzione generale per la promozione della qualità agroalimentare e dell'ippica, tra le cui competenza rientra anche quella dello Sviluppo del settore ippico e gestione della attività connesse alla organizzazione dei giochi e delle scommesse sulle corse dei cavalli». Nel caso presente, non è stata prodotta dal Ministero «alcuna documentazione volta a dimostrare la situazione di vacanza della carica di Direttore Generale della predetta Direzione, tale da giustificare l’adozione degli atti impugnati da parte del Dipartimento». I provvedimenti, dunque,  «appaiono adottati da soggetto incompetente» e vanno annullati. LL/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password