Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 14/05/2022 alle ore 20:45

Ippica & equitazione

23/03/2022 | 14:09

Ippica. Un fenomeno al comando della Dubai World Cup: Life Is Good. Il trionfo del baio statunitense a 1,75 su Sisal.it

facebook twitter pinterest
ippica world cup dubai

ROMA - Sabato pomeriggio le luci dell’ippodromo di Meydan si illumineranno per la Dubai World Cup, una delle corse più ricche e affascinanti del mondo. Creata nel 1996 dallo Sceicco Mohammed bin Rashid Al Maktum, la gara non solo attira ogni anno migliaia di appassionati, l’aristocrazia e il gotha dell'ippica mondiale ma è anche uno degli eventi più glamour del pianeta. Gli occhi di tutti, quest’anno, saranno su Life Is Good, il grandissimo favorito della Dubai World Cup. Secondo gli esperti Sisal, infatti, il figlio di Into Mischierf e Beach Walk non dovrebbe avere rivali tanto che il suo successo, nelle quote antepost, è offerto a 1,75. Impressionante il ruolino di marcia del baio statunitense: 7 corse disputate con sei vittorie e un secondo posto, lo scorso 28 agosto, alle spalle di Jackie’s Warrior. Al momento l’unico che appare in grado di impensierire Life Is Good è il connazionale Hot Rod Charlie, strepitoso qualche settimana fa sulla pista di Meydan dove ha messo tutti gli avversari in fila. L’allievo di Doug O’Neill dopo aver assaporato la vittoria sul tracciato mediorientale, vuole ripetersi in una delle gare più prestigiose al mondo. Vedere Hot Rod Charlie primo alla Dubai World Cup è offerto a 3,75. Vuole recitare il ruolo di terzo incomodo Hypothetical, reduce da due successi proprio a Meydan. Nel 2021 il cinque anni irlandese chiuse la gara in quarta posizione e quest’anno punta deciso a prendersi la rivincita. Impresa non facile visto il livello degli avversari in gara tanto che Hypothetical in trionfo sabato pomeriggio pagherebbe 16 volte la posta.

RED/Agipro

Foto: Ph. Domenico Savi

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password