Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 24/10/2020 alle ore 21:38

Ippica & equitazione

25/09/2020 | 15:28

Ippodromo Capannelle, domenica in pista il Premio Scheibler

facebook twitter google pinterest
ippodromo capannelle Premio Scheibler

ROMA - Convegno di buona routine quello in programma nel sabato all'ipodromo delle Capannelle: per il trotto, si legge in una nota, sono in arrivo nove corse con un “centrale” affidato a discreti tre anni (5^ corsa) nella quale si potrebbe assistere a un bel match tra Bon Jovi jet e Black White Zs, ma con la bisbetica Bella Winner pronta a fare il colpaccio.

I punti di riferimento del giorno sul piano del gioco potrebbero essere costituiti da Benedetto Op, alla prima corsa, che torna in categoria abbordabile dopo aver tentato l’avventura addirittura in un gruppo 1 (il modenese Premio Giovanardi). Volcada Bar alla sesta, specie se l’allieva di Gennaro Casillo dovesse riuscire a sfilare sollecitamente al comando; all’importato francese Instinct d’Am tra i puledri di due anni della quarta corsa, e a Zwicky Fox, nonostante il numero, all’ottava visto che il figlio di Napoleon Bar sembra aver ritrovato una forma degna di considerazione.
Sarà anche una giornata di match interessanti come quello tra Azdora e All of Host alla seconda corsa, o magari quello tra Vip Bi e Samina Ferro alla terza casi nei quali la scelta appare abbastanza sottile. Più complicate le due corse di minima che completano il programma. Tra i tre anni della settima corsa l’idea potrebbe essere quella di Boy Chuc Sm qualora ripetesse l’ultima positiva prestazione milanese, mentre in chiusura ci affideremmo alla posizione iniziale di Top Model Par.

Anche per il galoppo è in arrivo un menu con i fiocchi: due listed, due corse per esordienti di due anni, una condizionata e due perizie. Il tutto sei volte in pista grande e due volte in quella all weather con distanze sostanziose dai 1600 fino ai 2200 metri. Gran pomeriggio e per palati fini.
Particolarmente intrigante il Premio Scheibler, utile ai tre anni anzitutto per acquisire altro titolo valido e poi per lanciarsi alternativamente verso il Roma di inizio novembre oppure allungando dai 2000 fino ai 2400 verso il milanese Jockey Club. I dieci protagonisti di questa edizione hanno dunque un compito importante: essere alla altezza dei loro predecessori. In campo scenderanno Aldrodovar, Baptism, Clarenzio fan, Chains Breaker, Oleksander, Presidential Sweet, Road To Arc, Spygate e Zio Reginaldo. 
Il controcanto allo Scheibler sarà costituito dall’altra listed  il Premio Archidamia che ricorda l’ultima femmina capace di vincere il Derby italiano. Accadeva nel 1936 e da allora in parecchie ci hanno provato ma nessuna è riuscita nell'intento anche se diverse sono finite seconde o terze. Scenderanno in pista in 10 con obiettivo il successivo Lidia Tesio di inizio novembre ovviamente sempre alle Capannelle: Allez Italye, Chamacho’s Rose, Cima Fire, Dame de Coeur, Elisa Again, Fuoriserie, Granatina, Lisaert, Romance d’Amour e Santa Rita. Non manca davvero la qualità con la campionessa in carica Elisa Again che prova il bis suggestivo nella corsa che su anche di Flower Party oppure di Quiza Quiza Quiza.  RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

equitazione csio vilamoura

Equitazione, convocati gli azzurri per lo Csio di Vilamoura

23/10/2020 | 18:39 ROMA - La Federazione Italiana Sport Equestri ha convocato oggi i binomi che rappresenteranno l’Italia in occasione dello CSIO3* in programma a Vilamoura, in Portogallo, dal 16 al 19 novembre. A comporre il Team Italia, guidato...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password