Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 24/06/2021 alle ore 12:00

Ippica & equitazione

07/06/2021 | 15:00

Ippodromo Snai La Maura, sette prove nel programma della 34ma giornata

facebook twitter pinterest
ippodromo snai la maura

MILANO - Il martedì di corse all’Ippodromo Snai La Maura Trotto di Milano è valido per la 34^ giornata stagionale e vede nel programma sette prove a partire dalle ore 14.30. Queste, si legge su IppodromiSnai.it, saranno anticipate dalla Prova di Qualifica dei 2 anni (ore 14.15), mentre la Prova Autostart è dopo la 6^ corsa.


PRIMA CORSA – PREMIO QUELREGINA

La giornata si apre con una reclamare a 5.000 euro per anziani sui 2000 affidati ai Gentleman che abbiano ottenuto meno di venti successi in carriera. Ayrton Blg dovrebbe scivolare al comando su Ursus Tft, tattica che se riuscisse collocherebbe la femmina affidata a Graziano Reggiani in vetta al pronostico. Il citato Ursus, in pista anche domenica a Bologna, cercherà di ribaltare il pronostico sfruttando la maggior dimestichezza sulla distanza. Vita Breed, seppur più a suo agio negli handicap, non ha nulla da invidiare ai due ma dovrà far fronte ad un numero impegnativo. Sorpresa Zanial fresco del record di 1.13.5 sulla breve ottenuto venerdì sulla pista.

SECONDA CORSA – PREMIO ELREGINA

Equilibrata condizionata per 4 anni con i compagni di allenamento ma non di scuderia Burraio Op e Baldur in prima file per il successo. Burraio è il classico “panzer” non troppo rapido ma che una volta ingambato non ha problemi a costruirsi le corse in percussione. La forma è al top ed un eventuale strappo iniziale più o meno elevato ne aumenterebbe le possibilità. Baldur è un po’ più rapido allo stacco ed il mese scorso ne ha sfruttato l’azione per batterlo nel finale tattica che probabilmente cercherà di replicare. Bentley Ferm al meglio senza ferri suo assetto orami normale, è la candidata al comando e potendo esprimersi attorno al 1.57 resta in corsa per il successo. Anche Bondo Jet che con il successo in 1.12.6 e il piazzamento sui 2000 in 1.14.5 vanta i migliori record merita la massima attenzione. Baltimora Op e Birbone Gual sfrutteranno numero e eventi

TERZA CORSA – PREMIO TAKE CHANCES

Il solo Zeus Ek affidato all’allievo ed in pista anche lunedì ad Albenga, tenterà la fuga dai sette cavalli di categoria E affidati ai professionisti in questo handicap sulla breve. Zabul Fi complice stop, cambi di training e colori continua a scendere di categoria e visti i rivali odierni balza all’occhio pur con riserve. Ubi Jet compagno di allenamento del citato Zeus ma non di scuderia, cosa che vale per Arrow Wf, rapido nella giravolta e visto in ottima forma di recente sembra il più costante e prenota il podio. Vicoletto Breed ed i veloci nella giravolta Ticino e Renoir Grad puntano al marcatore

QUARTA CORSA – PREMIO MYSTIC PARK

Zelig Kronos dopo molto tempo ha ritrovato il successo lasciando una valida impressione e potrebbe venire a capo di questa corsa per anziani di categoria F sulla distanza dei 1650.  Medita riscatto Ananas Jet che venerdì ha sbagliato a metà dell’ultima curva dopo un percorso allo scoperto sul piede del 1.12 costante. Angel Cash con due vittorie nelle ultime tre uscite ha ritrovato i motivi migliori ma rischia di partecipare ad una prima parte a ritmo elevato vista la presenza della freccia Vortice Op, dell’ardente Gioconda Ferm e dell’arroccato Zigolo Vlg.

QUINTA CORSA – PREMIO FEELING GREAT

Tre anni non vincitori di 7.000 euro in carriera con Coltwine di Casei in evidenza. L’allievo di Mauro Baroncini affidato come di consueto ad Andrea Farolfi che dopo una costante ascesa ha finalmente vinto la sua prima corsa in totale scioltezza alla media di 1.13.6. Caos Ll e Cordobes dopo essere giunti in linea a Modena hanno deluso alla successiva con il primo in errore e il secondo poco reattivo per essendosi espresso in 1.14. Entrambi tuttavia hanno i mezzi per riscattarsi e centrare il podio. Sorprese Caspian Play Font e Call Ek del Ronco.

SESTA CORSA – PREMIO SELF POSSESSED

Prova di centro una categoria D/E. Up Right Bi al rientro ed alla prima per il training di casa Gocciadoro si è imbattuto in Volnik du Kras che lo steso con un chilometro in 1.11 scarso ed un ulteriore 14 di paletto. Nel contesto è ipotizzabile che sfili e riesca a reggere l’urto di Vamorgea dei Rum e Seleniost. La prima non vince da gennaio ma nelle giornate giuste è in grado di confezionare percorsi all’esterno di primissimo livello. La femmina di Santo Mollo, è la più completa sapendo partire e anche costruire ma visto il numero al largo dovrà inventarsi qualcosa. Allocco Jet grazie alla rapidità punta ad una piazza, ripetendo lo schema dell’ultima grazie al quale ha allungato la striscia positiva ottenendo il record di 1.12.7.

SETTIMA CORSA – PREMIO KATIE ALMAHURST

Si chiude il convegno con un’affollata non vincitori di 2.000 euro per tre anni. Cinderella Jet ha vinto al debutto sempre con il numero al largo dopo percorso esterno con la faccia di chi abbia ancora benzina ma debba comunque migliore a livello di andatura e meccanica. Avversario dichiarato Calibano Ferm nuovamente confinato in seconda fila ma capace nella breve esperienza di mostrare discreta gamba. Cooper Gv e Cloe Jet puntano al marcatore mentre incuriosisce Carmen Ramirez che è veloce ma per una ragione o l’altra non riesce ad evitare l’errore.


RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password