Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 04/07/2020 alle ore 20:41

Ippica & equitazione

23/06/2020 | 09:13

Ippodromo Snai San Siro, per il Premio Coppa della Sire occhi su Gregg Pass

facebook twitter google pinterest
ippodromo snai san siro

ROMA - Si avvicina un altro mercoledì di corse al galoppo all’Ippodromo Snai San Siro di Milano. Il programma di domani, si legge su IppodromiSnai.it, prevede otto prove a partire dalle ore 14.50 con il Premio Coppa della Sire. Un'apertura con amazzoni e cavalieri per una competizione sui 1.800 mt di pista circolare. Livello decisamente elevato per la categoria, con citazione d’obbligo per Gregg Pass, che trova una collocazione assai invitante e che verrà certamente avanti dal rientro positivo. Pericolosissimo l’ospite tedesco Northern Star, che sarà il probabile favorito, ma non scherzano niente neppure Artistic Rifles e Matey, senza dimenticare Zollikon che si rivede in azione.

SECONDA CORSA – PREMIO TRAMUSCHIO

Sulla strada verso il De Montel c’è la canonica condizionata di preparazione sui 1.400 mt di pista media. Forma generale per forza di cose ancora valutare vista la stagione così compressa, e se il debuttante Bell’Imbusto ha una carta e una provenienza che reclamano un posto di primo piano, la scelta finale premia Wealth of Love, che ha debuttato alla grande nonostante l’inesperienza evidente e che dovrebbe marcare un sensibile progresso. Anche The King Geremia e Brazen Air hanno esordito in maniera positiva e possono dire la loro.

TERZA CORSA – PREMIO BOFFALORA

Per le femmine di 2 anni che proveranno ad andare al Mantovani è stata riservata questa condizionata sui 1.400 mt di pista media. C’è più consistenza rispetto alla divisione maschile, con nomination quasi d’obbligo per Palabra, subito a segno all’esordio denotando una già buona conoscenza del suo lavoro, e con ovvi margini di progresso. Andromaca al contrario aveva assolutamente bisogno di assaggiare il clima agonistico, ma la prestazione l’ha fornita eccome e sarà un’avversaria decisamente velenosa. Zelga invece non ho dato seguito al debutto promettente, ma un’altra chances le va naturalmente concessa.

QUARTA CORSA – PREMIO SAN SIRO MILE 3^ ELIMINATORIA

Ultima Eliminatoria del San Siro Mile, sui 1.600 mt di pista circolare, di buone spessore tecnico per la categoria. L’eroica Pizzo Carbonara, semplicemente di acciaio, ha corso in ottimo progresso dopo il rientro contro avversari senza dubbio migliori e in questo contesto non può non essere citata per prima. È presente un altro beniamino di San Siro, Prato Mariante, anche lui per nulla dispiaciuto alla ricomparsa, anche se saranno verosimilmente più pericolosi Stundaiu, la cui ultima non fa testo, ed Helegant Man, che è andato benissimo l’ultima volta. Attenzione anche a No More Secrets.

QUINTA CORSA – PREMIO CIEFFEDI

Maiden riservata ai 3 anni sui 2.200 mt di pista grande, in sede di programmazione pensata in linea teorica per un tardivone che da qui può lanciarsi verso il Derby. Innanzitutto attenzione alla ospite tedesca Peace Mission, che arriva da un team che quando valica le Alpi fa veramente paura, anche se è forse preferibile rivolgersi a quello che si è già visto, ovvero alla coppia formata da Newlor e Fortunino, che si ritrovano di fronte per la terza volta, ma con primo che ha prevalso, sia pur di pochissimo, in entrambe le circostanze e per questo collocato in pole position. Sullo stesso piano si colloca Cecino Di Mamma, a sua volta con tutte le carte in regola per poter vincere una corsa come questa.

SESTA CORSA – PREMIO SAN SIRO CLASSIC 3^ ELIMINATORIA

Ultima possibilità per qualificarsi alla Finale del San Siro Classic, sul doppio chilometro di pista circolare. L’occasione pare buona per Star Fruit, che nelle due corse della stagione è andata bene al di sotto del suo standard migliore, ma che a questo livello si declassa notevolmente. Anche il 3 anni Shamando abbassa non poco il tiro, e qualche bel grattacapo lo possono creare anche Mati Megabyte, rientrato meglio di quanto non dica la carta, Avamac, sempre combattiva, Principessa Aisha, a segno due volte fa, e Redinger, che stuzzica tantissimo impegnato con i professionisti in sella.

SETTIMA CORSA – PREMIO DEI TRE ANNI

Tutto da vedere questo handicap di ottima categoria per i giovani di 3 anni sul miglio allungato di pista media. Non si scappa da Arvier, che dovrà concedere chili a a tutti ma che nella sua vita non ha mai sbagliato niente in compagnie di prima serie. Molto insidiosa sarà la scuderia formata da Bella Livorno e Caffè Leccese, Indicati nell’ordine vedendo le monte, e altrettanto cattivi possono rivelarsi Multiple Choice, che torna ad allungare la distanza, e Cima Devil, che invece la accorcia dopo non aver comunque demerito in Handicap Principale sul miglio e mezzo. Occhio a St Patrick’s Day rientrato in maniera affatto malvagia.

OTTAVA CORSA – PREMIO BORLEZZA

Chiudono il pomeriggio all’Ippodromo Snai San Siro i velocisti di 3 anni ed oltre, impegnati in un handicap di discreta categoria sui 1.200 mt. Gira e rigira può essere arrivata finalmente la volta buona per Swallow Street, venuto avanti alla seconda uscita stagionale e con possibilità serissime se si ripete sull’ultimo standard prodotto. Chill Gioffry è un altro elemento che sbaglia pochissimo e farà il suo anche in questo caso, e in prima linea non può non collocarsi anche Onnessa De Nurra, fresca vincitrice in compagnia più abbordabile ma in assoluta scioltezza. Queen Breath è un’altra che prova ad alzare il tiro sulle ali della buona forma e una fetta di pronostico c’è anche per Blury, che invece scende di livello. RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

Ippica Ippodromo Snai Sesana

Ippica, all'Ippodromo Snai Sesana in cima c'è Bora La Torre

03/07/2020 | 08:27 ROMA - A l l Ippodromo Sna i Sesana di Montecatini Terme giovedì sera giovedì con le corse al trotto e il Premio Galiera As in evidenza ovvero una prova sui 1640 metri per discreti soggetti di 3 anni con il previsto match...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password