Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 10/07/2020 alle ore 19:00

Ippica & equitazione

16/06/2020 | 08:25

Ippodromo Snai San Siro, Capotempesta si fa avanti per il Premio Stresa

facebook twitter google pinterest
ippodromo snai san siro premio stresa

MILANO - L'appuntamento del mercoledì all’Ippodromo Snai San Siro di Milano è programmato su otto prove a partire dalle ore 14. La corsa tecnicamente più attesa della giornata nella giornata di domani, si legge su IppdromiSnai.it, è il Premio Stresa, sesta prova.

PRIMA CORSA – PREMIO SCUDERIA GIOCRI

Apertura con le amazzoni e i cavalieri impegnati in un handicap sul miglio di pista media. L’occasione pare buona per Gran Pierino, che ci sta girando attorno e che trova ora una compagnia più abbordabile di quelle finora affrontate. Gabriella è appena rientrata molto bene e sarà un’avversaria insidiosa, mentre Enfant Prodige Deve riscattare unultimo uscita troppo brutta per essere vera. Occhio anche a Solfeggio che esordisce in perizia.

SECONDA CORSA – PREMIO CALDE’

La prima delle due corse riservate alla generazione più debole e questa vendere sulla distanza minima. Sopran Sharon e Desert Man sono finiti molto vicini in un contesto analogo e vanno ovviamente rispettati, ma più di loro stuzzica Idreamcanfly, che non si è disimpegnato male all’esordio in maiden in una compagnia teoricamente migliore, e che non può fare altro che migliorare con l’acquisizione dell’esperienza. Attenzione ad eventuali movimenti di scommesse sulle inedite Secret Tour e L’Impertinente.

TERZA CORSA – PREMIO ARLUNO

Entrano in azione i giovani di 3 anni, che possono contare su questo handicap di categoria ordinaria sui 1.500 mt di pista media. La consistenza del campo partenti è quella che è e, curiosamente, si riprende una linea comune ma sui 1.200 mt, quando Value è riuscita a primeggiare con un certo piglio che autorizza i suoi propositi di bis allungando su questa distanza. Angry Duffy al contrario accorcia e può rendersi pericolosa, facendosi preferire come prima alternativa.

QUARTA CORSA – PREMIO CASSINETTA

Restano di scena i 3 anni per un altro handicap della stessa categoria del precedente, ma allungato sul doppio chilometro di pista media. Scenario pressoché identico alla corsa precedente, con Dadaumpa che è la più meritevole di nomination sulla scorta della sua ultima prestazione ampiamente positiva in un contesto certamente migliore di quello odierno. Anche Miracle Of Love arriva da un secondo posto promettente e sarà l’avversaria più ostica da affrontare.

QUINTA CORSA – PREMIO VEDANO AL LAMBRO

Si entra nel vivo del convegno con questo handicap di buona categoria sul miglio di pista media per i soli anziani, visto che nessun giovane accettato l’ingaggio. Tasso di competitività assolutamente elevato, con una preferenza sottilissima per Fortissimo, che pare messo molto bene al peso e che arriva da un training che non potrebbe essere in un momento migliore. Najmuddin ha corso alla grande nell’Apertura e capeggerà le fila della nutrita opposizione, della quale fanno parte Pancake, rientrato con il botto, Denaar, che aveva chiuso bene l’autunno, e Picedo, che torna sulla sua distanza.

SESTA CORSA – PREMIO STRESA

La corsa tecnicamente più interessante del pomeriggio è a maiden sui 1.400 mt di pista media per i puledri di 2 anni. Innanzitutto bisognerà monitorare con la massima attenzione il mercato prima e il tondino poi, con un gruppetto di inediti interessanti capeggiato da Vanpire e Terrible Land, anche se è preferibile andare con il fattore esperienza, che pertanto orienta sulla coppia formata da Capotempesta e Zelga, finiti entrambi terzi al debutto, ma con il maschio citato per primo che ha lasciato le impressioni più favorevoli.

SETTIMA CORSA – PREMIO LENTATE

Un paio di buoni handicap aperti a tutti chiudono la giornata, il primo dei quali è sul doppio chilometro di pista media. La forma recente generale di questo gruppetto ristretto è al di sotto del livello della categoria, e allora potrebbe approfittarne velenosamente Katsumoto, che siglato in totale scioltezza una prova certamente inferiore ma battendo elementi che hanno in seguito tutti corso bene. Anche I Believe In You non è affatto dispiaciuto al rientro, e attenzione a Kaiser Soze che debutta in handicap provenendo da un top team.

OTTAVA CORSA – PREMIO LURA

L’infrasettimanale all’Ippodromo Snai San Siro si chiude con dei buoni velocisti che daranno vita ad un intricato ed affascinante Quintè sui 1.200 mt, dove purtroppo sono stati esclusi due elementi alla vigilia. Abbandonandoci totalmente al fascino, indichiamo in pole position Affirmative Reply, che ha corso bene in un paio di prove caldissime e che torna sulla velocità, ricordando che l’ultima volta che lo ha fatto era stato quarto nel Cancelli lo scorso autunno. Gregarius Girl ha appena colpito duro in una categoria addirittura migliore di questa, e insieme a Stardestelle che ha a sua volta appena vinto, costituisce una coppia di pericolose rivali. I vari Stealth Mode, Swallow Street, Impressive, Irish Girl sono tutti in grado di trovare spazio. RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password