Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 26/09/2020 alle ore 20:38

Ippica & equitazione

14/08/2020 | 08:45

Ippodromo Snai Sesana, spettacolo nella Corsa delle Pariglie

facebook twitter google pinterest
ippodromo snai sesana pariglie

MONTECATINI TERME – All’Ippodromo Snai Sesana di Montecatini Terme il “must” dell’estate con la Corsa delle Pariglie, una prova spettacolare prerogativa dell’impianto della Valdinievole che da sempre attrae la curiosità degli appassionati. Importantissimo in questa disciplina, si legge in una nota, è andare davanti e ben lo sa Riccardo Pezzatini che già lo scorso anno aveva attuato con successo la tattica con Tatanka Op-Twilight Lux. A dodici mesi di distanza, i protagonisti dell’edizione 2019 si sono brillantemente ripetuti, stavolta soffrendo sino in fondo ma meritandosela tutta per la determinazione con cui hanno cercato questa vittoria. Pezzatini ha forzato al via passando sulle difficoltà di Vasty di Poggio- Zalshan As: nonostante la spesa iniziale e il pressing attuato da Vanguardia-Tessa Ob Sonic a metà gara, la coppia Tatanka-Twilight Lux ha dato fondo a tutte le energie e si è mantenuta in vantaggio sino in fondo, sfuggendo all’agguato interno di Zuid Afrika Jbay-Velox Mail, mentre a centro pista sono finiti forte Rainbow As-Uranogal a battere la pariglia formata da Vanguardia-Tessa Ob Sonic, quella tecnicamente più forte ma che alla fine ha pagato il giro all’esterno.

Gran parte dei premi della riunione erano intitolati alle coppie vincitrici della corsa delle pariglie negli ultimi anni: ottima seconda all’ultima uscita dietro una rivale “volante” come America Ek, Atlantide non si è fatta sfuggire l’occasione piegando la favorita Avenue La Varenne nel Premio Sama Jet-Turbo Capar (a segno nella corsa delle pariglie di due anni fa): la cavalla di Gennaro Casillo ha dovuto spendere più del dovuto nella fase iniziale per contenere Alfred, e così al km non ha avuto troppi argomenti da obiettare sull’attacco della portacolori della scuderia Mistero, la quale dal canto suo ha confermato l’ottimo momento di forma passando a traguardo lontano e spaziando a piacimento, a media di 1.13.7, con un Massimo Barbini che in retta ha potuto controllare serenamente. Avenue La Varenne dopo aver provato a reggere la vincitrice, le ha saggiamente concesso via libera e ha badato al secondo posto: missione compiuta, mentre sul palo Ava Gardner Treb ha acciuffato Athena Grif per il terzo posto.

Sconfitto da favorito con Avenue La Varenne, Antonio Di Nardo si è ampiamente rifatto nel corso della serata con un tris di vittorie. Il primo successo è arrivato nel Premio intitolato a Sirena del Sile e Sophiax (vincitrici della corsa delle pariglie del 2016) grazie a Tysonper, in pista appena ventiquattro ore prima nel TQQ a Padova: con una graduale risalita in secondo corsia, il figlio di S J’s Photo allenato da Andrea Scatolini ha raggiunto il battistrada Urzulei, se ne è sbarazzato al mezzo giro finale e ha allungato sicuro scrollandosi di dosso Une Passion Play che aveva provato a seguirne le mosse. Su quest’ultima è finita bene Urbe del Ronco sottraendole la seconda moneta.

Il bis con Barron Tav nel Premio Rainbow As-Orgogliosa Op. Bravo il driver campano a cogliere un bel lancio dall’esterno della fila per sfilare in breve su Bayles Mail: una volta in testa, il cavallo di Gennaro Casillo ha corso “a strappi” respingendo la prima puntata di Bella Caf, graduando e poi tornando ad accelerare sull’avanzata decisa di Hayek D’Am, del quale ha controllato le mosse sino in fondo per svettare a media di 1.15.5. Il “Bold Eagle” di Erik Bondo si è confermato soggetto interessante e presto troverà la sua corsa: Bella Caf, fattasi spazio alle spalle del leader dopo 700 metri, è rimasta in quota chiudendo al terzo posto: in errore al via l’atteso Belgique.

La ciliegina è arrivata con Balboa Lux nel Premio Tatanka Op-Twilight Lux in una di quelle corse che sono uno spot perfetto per l’ippica, per lo spettacolo e le emozioni che sanno regalare: il testa a testa tra l’allievo di Casillo in veste di attaccante e il rivale di Erik Bondo arroccato al comando è iniziato ad un giro dalla fine ed è stato vibrante ed entusiasmante: i due sono arrivati perfettamente apparigliati sul traguardo, con Balboa che con un ultimo colpo di reni (e qui ci sta anche la bravura del suo interprete) ha carpito un minimo vantaggio prendendo infine la meglio. Davvero un plauso ad entrambi. Bella Stella ha chiuso a intervallo al terzo posto, per non rubare la scena.

Nella serata c’era anche il ritorno a Montecatini del Trotto Montato: il Premio Trofeo Sesana vedeva al via due jockey professionisti come Pasquale Borrelli e Walter Gambarota, i quali si sono “calati” perfettamente nella parte e si sono disputati la vittoria rispettivamente in sella a Boys Giong In e Zenyatia Lux: la femmina al km ha anticipato le mosse dell’importato lanciandosi all’attacco del battistrada Skroce D’aghi per sorvolarlo già ai 300 finali, ma lo svedese di Emanuele Ossani ha insistito nel pressing all’esterno della rivale e in retta è passato di forza svettando a media di 1.14.8. D’altronde il figlio di Going Kronos già in passato si era distinto alla sella, specialità che evidentemente gradisce. Sconfitta ma con l’onore delle armi Zenyatia Lux, altra cavalla portata per questa disciplina, mentre più indietro Tritone Lux ha regolato il gruppo per il terzo posto.

In una categoria che non lo vale, Sugar Breed è tornato alla vittoria siglando il Premio Magazzino Firenze Agricola Gloria 2, una prova sui 1640 metri per anziani di minima affidati ai gentleman: il cavallo di Salvatore Mattera jr guidato da Graziato Tacconi è stato indubbiamente agevolato dal fatto che Ziara dell’Est, una volta rientrata nel lancio a Sioux dei Greppi, è andata via a buon ritmo fungendo da perfetta lepre: Sugar Bred ha cominciato la sua risalita all’esterno dopo 600 metri, ha raggiunto la battistrada già a metà corsa e nel giro di 400 metri l’ha liquidata allungando poi sicuro verso il traguardo, tagliato media di 1.14.9: Ziara dell’Est ha conservato il secondo posto, mentre Sioux dei Greppi ha perso contatto dai primi due sull’ultima curva ma è rimasto al terzo.  RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

equitazione francia

Equitazione, attacchi azzurri in trasferta in Francia

25/09/2020 | 17:08 ROMA - Attacchi azzurri in trasferta all’estero nel prossimo fine settimana. Diversi equipaggi, si legge in una nota della Federazione Italiana Sport Equestri, prenderanno parte all’internazionale di Chablis in Francia....

ippodromo capannelle Premio Scheibler

Ippodromo Capannelle, domenica in pista il Premio Scheibler

25/09/2020 | 15:28 ROMA - Convegno di buona routine quello in programma nel sabato all'ipodromo delle Capannelle: per il trotto, si legge in una nota, sono in arrivo nove corse con un “centrale” affidato a discreti tre anni (5^ corsa)...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password