Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 22/05/2018 alle ore 20:33

Ippica & equitazione

24/03/2018 | 18:06

Piazza di Siena, Nepi (Coni): «Il nostro progetto è un messaggio di rinascita»

facebook twitter google pinterest
piazza di siena nepi coni concorso villa borghese

ROMA - «Chi investe su Piazza di Siena, investe anche sulla storia e sulla bellezza di questo contesto. Noi che organizziamo l'evento non dobbiamo inventare niente per venderlo, solo fare in modo che questi luoghi siano in grado di offrirsi al massimo del loro splendore». Lo ha detto Diego Nepi, event director del Concorso Ippico Internazionale, organizzato da Coni e Fise e presentato questa mattina a Roma, alla Casina di Raffaello di Villa Borghese. Davanti ai giornalisti, Nepi ha fatto anche una esauriente carrellata dei costi della manifestazione: «In tutto, siamo sui 300 mila euro. Novantacinque mila sono stati spesi per il nuovo manto erboso dell'ovale, altri 25 mila saranno impiegati per la sua manutenzione. I lavori di restauro attorno al campo di gara costano circa 110 mila euro, a cui vanno aggiunti 80-100 mila euro per la riqualificazione del Galoppatoio». 

L'obiettivo è di dare far risplendere al suo massimo l'inimitabile contesto in cui si svolge la gara: «Il nostro – ha spiegato Nepi – è un messaggio di rinascita, che parte da Villa Borghese ma vuole estendersi a tutta la città e anche a tutti quelli che organizzano eventi sportivi: dobbiamo tornare a progettare il futuro, con entusiasmo e fiducia».

MF/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password