Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 19/10/2019 alle ore 21:25

Ippica & equitazione

24/05/2019 | 18:46

Piazza di Siena: alla Svezia la Coppa delle Nazioni, l'Italia è quinta

facebook twitter google pinterest
piazza di siena svezia italia coppa nazioni

ROMA - Si è risolta in uno spettacolare duello tra Svezia e Irlanda la Coppa delle Nazioni, evento clou della seconda giornata di Piazza di Siena e c'è voluto il percorso netto del campione d'Europa Peder Fredricson (su H&M Christian K) per dare la sicurezza del successo agli svedesi, che in questa gara non primeggiavano dal 2000. Otto le penalità della Svezia, contro le dodici dell'Irlanda; al terzo posto, ex aequo, Olanda e Belgio, a 18. L'Italia che aveva primeggiato nelle ultime due edizioni ha parzialmente deluso, terminando quinta su nove, con il quartetto Marziani, Pisani, De Luca e Vizzini. «Oggi Svezia e Irlanda sono state superiori e la sconfitta ci sta – ha detto il selezionatore Duccio Bartalucci – Tuttavia, nonostante qualche sbavatura stavamo conducendo una gara da podio e sarebbe stata la nostra giusta collocazione. Poi ha pesato l'infortunio a Filou de Muze, il cavallo di Lucia Vizzini, che non ha potuto disputare la seconda manche. Ci sono giornate in cui non tutto va per il meglio e bisogna accettarlo».
Come previsto, nel corso della gara è arrivato a Piazza di Siena il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, accompagnato dal presidente del Coni Giovanni Malagò e dal presidente della Fise Marco Di Paola. Mattarella ha assistito alla seconda manche e a fine gara ha consegnato alla Svezia la Coppa delle Nazioni. Poco dopo, è scattato lo show delle Frecce Tricolori, nel cielo azzurrissimo di Villa Borghese. Contorno perfetto per un concorso tornato allo splendore dei suoi migliori anni. Fra i presenti anche Bruce Springsteen, iperprotetto dalle guardie del corpo.
MF/Agipro

 

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password