Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 22/10/2019 alle ore 20:43

Ippica & equitazione

12/08/2019 | 09:20

Ippodromo Snai Sesana: la corsa delle Pariglie va a Riccardo Pezzatini con Twilight Lux e Tatanka Op

facebook twitter google pinterest
snai ippodromo sesana pariglie

MONTECATINI TERME – All’Ippodromo Snai Sesana di Montecatini Terme la temperatura e’ gia’ “alta” per l’ormai imminente Gran Premio Citta’ di Montecatini in programma, come sempre, nella serata di Ferragosto. L’antipasto, si legge in una nota, e? stato servito sabato 10 agosto con la corsa delle Pariglie e la prova del Trotto Montato, condito in apertura di convegno dal Premio Stelle di Ferragosto valida come tappa del circuito ippico-benefico della Corsa delle Stelle i cui parte dei proventi, in questa prova, sono stati donati da iZiLove Foundation, la fondazione senza scopo di lucro e per le good causes creata da Snaitech, al Comune di Amandola colpito dal terremoto nell’agosto del 2016.

Sulla pista montecatinese occhi pero’ puntati sulle Pariglie, una “peculiarita’” assoluta dell’impianto di Valdinievole che in questa edizione ha trovato la partecipazione di ben cinque pariglie. A vincerla e’ stato Riccardo Pezzatini con i due pupilli di scuderia Twilight Lux e Tatanka Op. Il driver toscano e’ riuscito a lanciare al comando nonostante si avviasse al largo: una volta in testa, il piu’ era fatto; Pezzatini ha retto il pressing della pariglia composta da Sama Jet e Polpettine guidata da Sandro Capenti e, nel finale, ha staccato per vincere a media di 1.15.2, mentre per vie interne la pariglia di Antonio Velotti, Nando Fly Ic- Rainbow As e’ emersa al secondo posto.

Il sabato della notte di San Lorenzo vedeva il ritorno a Montecatini del Trotto Montato con il Premio Trofeo Sesana, con dieci soggetti sui 1640 metri dietro l’autostart: Santo Mollo si e’ confermato specialista assoluto della sella e con Zalshan As ha messo in riga i rivali: corsa ipotecata gia’ in avvio, una volta in testa il portacolori della scuderia Mistero ha proseguito sicuro sino in fondo, svettando a media di 1.14.7 su Umberto Axe, che con bella retta finale ha sopravanzato per il secondo posto Skroce D’Aghi.

Ad aprire la riunione, come detto, il Premio Stelle di Ferragosto, un invito sui 1640 metri per cavalli anziani con alla guida personaggi del mondo della cultura e dello spettacolo che hanno aderito al circuito ippico- benefico della Corsa delle Stelle. Maurizio Piergallini ha interpretato con bel senso del traguardo Vulcan Rodi in un non facile tragitto in costruzione, e il cavallo di Edy Moni alla fine ha fatto valere la maggiore prestanza sul battistrada Rodio, dominandolo in zona traguardo a media di 1.15.6. Al terzo posto Nobile di Poggio.

Un paio di prove al Sesana erano intitolate alle coppie vincitrici delle ultime edizioni della corsa delle Pariglie: nel Premio Rainbow As-Orgogliosa Op, vincitori dell’edizione 2017, sei indigeni di 5 e 6 anni appartenenti alla cat. F si sfidavano sui 1640 metri: Umber Kronos e Giorgio Cassani hanno sfruttato il numero favorevole per attuare una ben calibrata corsa d’avanguardia, imponendosi comodamente in 1.14.6 su Viola Orsini e Unica Key, mentre Ubi Boko Sm si e? impegnato al largo ma e’ calato a traguardo lontano.

Nel Premio Sama-Jet-Turbo Capar (la coppia campione in carica), una reclamare per soggetti di 4 anni a confronto sui 1640 metri, vittoria di forza di Zonin Jet: con Francesco Facci in sediolo, il figlio di Naglo con un deciso percorso esterno ha steso il rivale dichiarato Zoless, poi falloso sull’ultima curva, e si e’ involato verso il traguardo, mentre Zeta dei Venti ha vinto la volata per il secondo posto su Zaraphoto Giov.

I 3 anni avevano a disposizione due prove: nel Premio Magazzino Firenze Agricola Gloria 2, sui 1640 metri con autostart con i gentlemen in sediolo, sull’errore di Attenti al Lupo ha avuto disco verde Arno dell’Est: con Pietro Giusti in sediolo, il cavallo di Gennaro Casillo e’ scivolato in breve al comando e in 1.15.7 e’ andato tranquillamente alla meta, seguito a intervallo da Athena Grif e Alessandra Lux.

L’altra prova per i nati della leva 2016, il Premio Lustig Om, era l’unica della serata con avvio tra i nastri: qui c’e’ stata battaglia, con Alfred e Alessandro Muretti, presto al comando su Amneris Bi, impegnati duramente da una generosa Arkana Of Nando: il cavallo di Roberto Biagini ha salvato un minimo vantaggio, a media di 1.18.7, rifacendosi della delusione dell’ultima uscita. Ottima anche la cavalla di Casillo, tenace sino in fondo, mentre Amneris Bi ha salvato a fatica il terzo posto. Nella fase iniziale aveva sbagliato Arianna dei Colli.

Spazio anche per i 4 anni impegnati nel Premio Piante Mati dal 1909, una condizionata sui 1640 metri: ben improvvisata da Alessio Vannucci, si e’ imposta l’ospite Zamia Op, inducendo alla resa, di misura ma chiaramente, il battistrada Zancope’. Media di 1.15.7 per la vincitrice, con Zoe And Glory al terzo posto.

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password