Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 22/07/2018 alle ore 09:01

Ippica & equitazione

06/07/2018 | 11:27

Ippica, Trotto: a Cesena appuntamento con il Gran Premio Riccardo Grassi

facebook twitter google pinterest
trotto cesena Gran Premio Riccardo Grassi

ROMA - Entra nel vivo la stagione del Savio con la disputa del Gran Premio Riccardo Grassi - Trofeo Romagna Iniziative, must del luglio cesenate che - si legge in una nota - dal 1975, anno della sua istituzione, colloca l’impianto romagnolo ai vertici del trotto nazionale grazie alla prestigiosa caratura dei concorrenti e ad un Albo D’Oro di statura internazionale. Ben undici i protagonisti dell’edizione 2018 del Gran Premio che ricorda il nume tutelare del Savio, l’ingegner Riccardo Grassi, padre dell’attuale presidente Tomaso, per anni a capo della Società Cesenate Corse al Trotto. Scendono in pista soggetti del livello di Uragano Trebì, Toseland Kyu e Suerte’s Cage sfidati dal campione indigeno Timone Ek, il dominatore del Campionato Europeo 2017, tornato in Italia dopo lunga permanenza in Francia presso Fabrice Souloy, per arricchire la già nutrita pattuglia del team Gocciadoro. Compito difficile per il sei anni reduce da uno scorcio d’annata ancora priva di vittorie, lo scomodo numero di partenza (il 6) lo costringerà ad attingere al suo vasto repertorio tecnico per venire a capo degli avversari su cui spicca il velocista Uragano Trebì probabile battistrada agli ordini di Roberto Vecchione, mentre il tenace allievo di Enrico Bellei Suerte’s Cage, si candida al podio unitamente a Turno di Azzurra, Toseland Kyu e Tango Negro, leggi Gubellini, Vp ed il redivivo Beppe Lombardo Jr. Sembra quindi plebiscitario il favore nei confronti dei soggetti al via dalla prima fila. Compito difficile se non arduo per gli altri, con il Derbywinner  scandinavo Deimos Racing nei panni della sorpresa dopo un incoraggiante e vittorioso rientro modenese e per il quale Erik Bondo ha scelto un partner d’eccezione del livello di Roberto Andreghetti, mentre il tifo locale sarà tutto per Ultras Grif, statuario allievo di Andrea Vitagliano e residente al Savio sin dal suo debutto in pista. 

L’intrigante convegno apre nel segno dei gentleman e di cadetti dal buon curriculum, con Villacaccia Jet ed il romano Marco Minnucci a sfidare la forma locale ben rappresentata da Vassallo e Velia, guidati rispettivamente dall’emiliano d’adozione Andrea Nunziata e da Michela Rossi, mentre Matteo Zaccherini interpreterà Volt Deimar per conto di Giovanni Palanga poi, alla seconda “Premio Romagna Iniziative Carisport”, grande pathos per l’atteso debutto dei puledri con radio scuderia a segnalare trial d’eccellente livello da parte di Arno Dell’Est, Astecca Deimar e Amarena Jet, proposte di celebri griffe delle redini lunghe come Enrico Bellei, Vp e Filippo Rocca. Tre anni in rosa alla terza corsa, miglio che Zoe Saldana e Lorenzo Baldi possono far proprio giocando d’anticipo al via contro Zeta Spriz e Bellei, mentre Andreghetti e Zoara’s Club puntano al podio con Zaheda Dei Pas e Vp nei panni delle sorprese. Alla quarta “Premio IX Memorial Alfredo Valentini”, parziali di livello a stabilire chi, tra Viperina Spin, Veantur e Vino Rosso sarà il vincitore di un miglio dalle notevole aspettative in chiave spettacolo. 

Folla in pista ed estremo equilibrio tattico nella maratona che alle 22.35 (quinta corsa) “Premio Romagna Iniziative Sport”, anticiperà la disputa del gran premio, tre nastri divideranno i dodici concorrenti e il pronostico si apre a una rosa vasta di concorrenti che,  dall’avvantaggiato duo Rampichino Jet/Pollini, agli inquilini dello schieramento intermedio Ruggito Gsm/Vecchione, Ritz Bi/Zanca e Primavera As/Bacalini, fino agli estremi penalizzati Ubi Boko Sm /Bellei vantano eccellenti chance in ottica vittoria. Velocità, equilibrio a dispetto di una scarna starting list caratterizzano la settima corsa “Premio Romagna Iniziative Cultura”, con i vincitori classici Tantalio e United Roc, guidati da Gocciadoro e Filippo Rocca, pronti a disputarsi la vittoria senza peraltro trascurare il positivo Trillo Park, sfortunato la scorsa settimana a Modena ed ora in grado di aspirare al podio come sempre guidato da Lorenzo Baldi, mentre in chiusura, la leva 2015 propone nel fratello d’arte Zebù Wf il netto favorito su Zio Salvio Jet e Zamira Luis, per un ennesimo incrocio di grandi guide che vede protagonisti Enrico Bellei, Lorenzo Baldi e Roberto Vecchione.

“SENZA SI PUO’” - La quarta corsa in programma sabato 7 luglio – Premio IX Memorial Alfredo Valentini – è la prima delle tre prove di qualificazione alla Finale del torneo corse senza frusta “Senza si può”; gli altri appuntamenti saranno sabato 4 agosto in occasione del Gran Premio Città di Cesena – trofeo Algida e sabato 11 agosto, serata del Gran Premio Augusto Calzolari. La finale verrà disputata l’1 settembre.

AREA MONDIALI - Per poter seguire con attenzione la serata di gran premio senza perdere i Quarti di Finale dei Mondiali di calcio 2018, sotto la tenda arancione dell’ospitalità, è stata allestita un’area ad accesso gratuito senza obbligo di consumazione con schermi maxi dedicati alle partite.

NEL PARTERRE SI ESIBISCE LA SKATE SCHOOL DI CESENA - Una ventata di entusiasmo e spensieratezza sabato sera verrà portata dai giovani allievi della Skate School di Cesena, impegnati in alcune dimostrazioni della loro disciplina in un’area del parterre negli intervalli tra le corse. La Skate School organizza corsi durante tutto l’anno e summer camp ed ha partecipato, di recente, ad un corso di aggiornamento in California vera patria dello skateboard. Un’esperienza formativa della quale verrà mostrato un docu-video sabato sera. 

RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password