Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 14/10/2019 alle ore 09:20

Poker & Casinò

18/06/2019 | 13:38

Casinò di Venezia: Giunta approva fusione Casinò di Venezia Meeting & Dining Services srl

facebook twitter google pinterest
Casinò di Venezia: Giunta approva fusione Casinò di Venezia Meeting e Dining Services srl

ROMA - Via libera al progetto di fusione per incorporazione di Casinò di Venezia Meeting & Dining Services srl in Casinò di Venezia Gioco spa, dando attuazione a quanto previsto nel Piano di razionalizzazione del Comune. Il progetto è stato approvato dalla Giunta su proposta dell’assessore alle Società partecipate Michele Zuin. «Con questa operazione – commenta l’assessore Zuin, in una nota - prosegue quel processo di riorganizzazione e semplificazione delle società del Gruppo Città di Venezia, fortemente voluto dal sindaco Luigi Brugnaro e volto, tra l’altro, ad accorpare le società le cui attività possono essere svolte da un unico soggetto. In questo caso, quindi, non solo potremo vedere migliorare la gestione degli asset del Casinò e semplificare l’organizzazione aziendale e l’operatività, ma assicuriamo che nessun lavoratore della Casinò di Venezia Meeting & Dining Services avrà ripercussioni negative dall’operazione di fusione».

Nello specifico, la Casinò di Venezia Meeting & Services è la società controllata al 100% da Casinò di Venezia Gioco spa che esercita in prevalenza la gestione delle attività essenziali alla conduzione della Casa da gioco, come la ristorazione interna, l’organizzazione di spettacoli ed eventi, la gestione del servizio guardaroba, il merchandising del marchio “Casinò di Venezia” e la gestione del gioco online. L’operazione approvata oggi dalla Giunta - spiegano dal Comune - è un atto obbligatorio, in quanto la società Casinò di Venezia Meeting & Dining Services srl ricadeva tra le società che dovevano essere obbligatoriamente dismesse per legge (D.lgs. n. 175/2016 - TUSP, c.d. Decreto Madia) e va ad inserirsi nel processo di attuazione del Piano di Rilancio e risanamento del Casinò avviato nel 2017 dall'Amministrazione comunale. Questa decisione fa seguito all’approvazione del progetto di fusione da parte dei Consigli di amministrazione delle due società avvenuto il 13 giugno scorso, e prevede di efficientare la gestione operativa della società incorporante tramite l’attuazione di un piano aziendale di riequilibrio.
Il piano di riequilibrio si basa principalmente, su tre linee di indirizzo: efficientamento della gestione, in particolare l’ottimizzazione delle attività del personale; efficientamento e rilancio del ramo del gioco online tramite l’individuazione di una partnership con un operatore del settore con comprovata esperienza e revisione dei costi strutturali e semplificazione della gestione operativa stante l’accorpamento in un unico soggetto societario di tutte le attività connesse all’operatività del Gioco.
Il progetto di fusione è subordinato alla definizione dell'accordo con le organizzazioni sindacali. Con l’operazione approvata oggi - conclude la nota - il marchio “Casinò di Venezia” tornerà ad essere un asset di proprietà della Casinò di Venezia Gioco e si semplificherà la struttura del gruppo, in quanto si avrà un unico organo amministrativo e direzionale per la gestione della Casa da gioco senza, peraltro, operare alcun intervento a livello di organico aziendale.


RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password