Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 25/06/2022 alle ore 20:44

SBC News

09/06/2022 | 15:18

Betting on sports Europe, Di Maio (Ceo Fortuna Romania): “Sponsorship strumento per promuovere marchi affidabili, fondamentale la scelta del partner”

facebook twitter pinterest
Betting on sports Europe Di Maio (Ceo Fortuna Romania): “Sponsorship strumento per promuovere marchi affidabili fondamentale la scelta del partner”

Londra, dal nostro inviato Nicola Tani

Il Decreto Dignità del 2018 ha bloccato sponsorizzazioni e pubblicità di giochi e scommesse in Italia, non è così nel resto d’Europa. Se ne è discusso in un panel a “Betting on Sports Europe” in corso a Londra. “La semplice sponsorizzazione di una squadra o di una lega non è sufficiente se non si lavora attorno alla sponsorizzazione, con iniziative e coinvolgimento dei fans”, ha detto Carlo Di Maio, Ceo in Romania del colosso Fortuna. “Siamo molto attivi con pubblicità e sponsorizzazioni, specie nel calcio. Stiamo promuovendo il nostro marchio in tante maniere, ottenendo ottimi risultati anche attraverso i social”. La chiave sta in accordi a lungo termine, che consentano di legare il marchio di giochi alle squadre o ai campionati: “Alla lunga diventano degli asset aziendali. Possiamo organizzare eventi e hospitality per i nostri migliori giocatori ma è fondamentale avere un’esclusiva merceologica, visto che il mercato delle scommesse è molto affollato. Il digital è necessario per acquisire clienti e mantenerli, naturalmente, ma i nostri clienti gradiscono molto essere coinvolti nell’evento, prima della partita e tra i due tempi”. Fortuna è sponsor della nazionale rumena di calcio: “La squadra non sta andando bene negli ultimi anni e non sarà ai Mondiali. Malgrado ciò abbiamo deciso di restare sponsor perché è una squadra molto amata nel paese, tutte le partite sono seguitissime e per noi è un grande strumento di promozione. Lavorando in Romania ed essendo italiano, è stato un anno nero per me personalmente: i Mondiali del Qatar saranno comunque un grande evento, anche se la collocazione invernale lascia parecchi dubbi sull’impatto che avrà sul business dei bookmaker”. Keegan Pierce, responsabile in Uk e Irlanda del marchio “La Liga” ha aggiunto che un’altra strategia di promozione è puntare sulle leggende del gioco: “Guti, Morientes, Karembeu, Mendieta sono alcuni dei nomi che utilizziamo per promuovere il campionato spagnolo. Lo facciamo anche attraverso eventi e incontri, particolarmente in Asia.  Anche lo strumento delle cene Vip con gli ex calciatori sta funzionando benissimo”.

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password