Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 03/10/2022 alle ore 10:50

SBC News

21/09/2022 | 16:42

Sbc Barcellona, modello multichannel in ascesa ma il mercato continua a scommettere sul retail

facebook twitter pinterest
Sbc Barcellona modello multichannel in ascesa ma il mercato continua a scommettere sul retail

dal nostro inviato a Barcellona, Nicola Tani – Il modello multichannel guadagna consensi e quote di mercato ma il retail continuerà ad attirare clienti. E’ la sintesi di un panel che si è tenuto a Barcellona nell’ambito dell’SBC Summit. Secondo Alexander Martin, “il multichannel in Italia è sostanzialmente un’esperienza che inizia negli shop e continua a casa. Il conto gioco consente di giocare ovunque, eliminando ogni ostacolo. Gli shop – secondo la nostra esperienza – sono ancora la maniera migliore per aprire i conti gioco e abbiamo notato che dopo i lockdown i giocatori vanno sempre più spesso nei negozi”. Lo ha detto Alexander Martin, Ceo di SKS365, aggiungendo che la pandemia è stata un momento di forte cambiamento sotto ogni aspetto. “Gli shop hanno chiuso per 8 mesi, molti giocatori hanno svoltato per l’online in quel frangente. Negli ultimi mesi abbiamo notato un grande ritorno dei clienti nei negozi, come se volessero tornare a condividere le partite, le emozioni”. Dal punto di vista della gestione, la società ha approfittato della chiusura forzata per migliorare la rete: “Nel lockdown abbiamo apportato grandi cambiamenti ai nostri shop, che in tante zone sono diventati gli unici posti dove poter socializzare. Sono diventati luoghi ordinati, attraenti, il problema sono gli ostacoli posti dalle normative sulle distanze. Anche in termini di comunicazione, qualcosa è cambiato: ora stiamo comunicando ai nostri clienti di andare nello shop più vicino, al contrario di prima quando consigliavamo di giocare online”. Una posizione condivisa da Americo Loureiro, Direttore dell’operatore portoghese Solverde: “Vogliamo consentire al cliente di restare all’interno dello stesso brand. La tecnologia è dietro a tutto questo, non dimentichiamolo: è necessario avere un eccellente partner tecnologico.  Le persone vanno online sempre più spesso ma non solo, il retail avrà sempre uno spazio”. In Serbia, ha spiegato Darko Zivanov, Ceo di Maxbet Group, “il cliente – che retail oppure online – è considerato un unico soggetto. Le regole non ci consentono di fare tanto ma vogliamo che l’esperienza sia piacevole per il giocatore. Serbia e Montenegro non sono in Unione europea e anche le regole sono differenti. In ogni caso, i luoghi fisici sono molto frequentati per vedere le partite. Li abbiamo trasformati in luoghi di divertimento, questo è il multichannel per noi”.

NT/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password