Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 25/06/2018 alle ore 09:45

SBC News

22/03/2018 | 14:57

Betting on Football, Gullit: "Gli eSports sono ormai una cosa seria, ma le Olimpiadi sono lontane"

facebook twitter google pinterest
gullit esports betting on football

LONDRA - «La gente pensa che gli eSports siano semplicemente un gioco, ma stanno diventando una cosa seria». Lo ha detto Ruud Gullit, intervenuto a "Betting on football", per presentare la sua Academy di eSports, i tornei basati su giochi da consolle. In Olanda c'è una Eredivisie, come esiste una Premier League, e ora anche i club calcistici "veri" hanno un e-team. «E' un modo per raggiungere la gente - ha detto Gullit - anche per i grandi club.  E' uno sport o no? Chiaro che tutti pensiamo a un'attività fisica. In ogni caso, è difficile pensare che gli eSports possano essere uno sport olimpico». Ci sono altri giocatori che vogliono investire e avere un Academy, tra cui Alex Del Piero: «All'inizio ci sono perplessità ma poi si capisce che è un'attività molto coinvolgente. La mia Academy ha già tre giocatori, che giocano anche 60 partite in un weekend. La scuola però è più importante, ne parliamo molto con i genitori. Ci sono sessioni di allenamento fatte a distanza con Facetime, con allenatori esperti, solo in determinati orari. I genitori devono supportare e limitare i figli».

La parte più difficile è la durezza mentale, afferma Gullit: «Giochi contro un avversario che non vedi. Sono fortunati a non avere la stampa che ti critica. Se hai successo devi poi gestirlo, devi dire no a tanta gente che ti viene intorno. Per fortuna non devo giocare io, sono già una leggenda... La cosa curiosa è che per strada i ragazzi mi riconoscono dalla mia presenza nel gioco elettronico e non per quello che ho fatto davvero nel calcio. Strano, però per un ex calciatore è un modo per continuare a rinnovare la propria immagine. In ogni caso, non gioco a Fifa, è troppo difficile...».

NT/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

usa scommesse draftkings

Usa, scommesse: DraftKings richiede licenza in New Jersey

12/06/2018 | 17:04 LONDRA - DraftKings, colosso statunitense dei fantasy sports, ha deciso di entrare nel mondo delle scommesse sportive. La società, si legge sul portale SBCNews, ha ufficialmente presentato oggi una richiesta per ottenere una...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password