Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 27/09/2022 alle ore 20:49

Scommesse

03/03/2022 | 14:00

Lotta al match-fixing, report Sportradar: record di partite sospette nel 2021, fatturato mondiale scommesse a 1450 miliardi di euro

facebook twitter pinterest
Lotta al match fixing report Sportradar: record di partite sospette nel 2021 fatturato mondiale scommesse a 1450 miliardi di euro

ROMA - Nel 2021, il servizio di monitoraggio delle scommesse di Sportradar, l'Universal Fraud Detection System (UFDS), ha rilevato attività sospette in 903 partite l'anno scorso, in 10 sport e in 76 Paesi in tutto il mondo. Si tratta del numero più alto di partite sospette registrato nei 17 anni di storia di Sportradar Integrity Services - la multinazionale specializzata nella raccolta e nell'analisi di dati sportivi - con un aumento del 2,4% rispetto al precedente massimo di 882 partite sospette registrato nel 2019, secondo i dati del rapporto "Corruzione delle scommesse e match-fixing nel 2021" pubblicato oggi.
L'aumento delle attività sospette va di pari passo alla crescita del fatturato globale delle scommesse sportive, che Sportradar stima ora oltre quota 1450 miliardi di euro all'anno. La Champions League è la manifestazione più giocata (198 milioni di euro di media a partita) davanti alla Premier (178 milioni). Su ogni match della Serie A si sono giocati in media 100 milioni di euro.
Secondo il rapporto, si stima che i 903 eventi a rischio manipolazione - 694 dei quali sono partite di calcio - abbiano prodotto circa 165 milioni di euro di profitti per il crimine. Una cifra che però potrebbe essere anche maggiore. Il calcio ha la più alta frequenza di partite sospette, con un tasso di una ogni 201 partite, seguito dagli eSport, con una su 384, e dal basket, con una su 498. Le competizioni delle serie minori nel calcio sono più a rischio: il 50% dei casi sospetti nei campionati nazionali proveniva dalla terza divisione o inferiore, compreso il calcio regionale e giovanile. I mesi di settembre e ottobre - quando le stagioni sportive hanno inizio - hanno fatto registrare il maggior numero di segnalazioni sospette, rispettivamente con 105 e 104. La domenica è il giorno della settimana in cui si verificano più frequentemente partite sospette, con il 22,5% dei casi, seguita dal mercoledì col 16,8% e dal sabato col 15,6%, a testimonianza del gran numero di partite di calcio giocate in questi giorni della settimana. Il continente con il maggior numero di eventi manipolati è stato l'Europa (525) davanti all' Asia (161).
MSC/Agipro

 

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password