Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 25/06/2021 alle ore 12:00

Scommesse

28/05/2021 | 16:30

Roland Garros: Nadal sogna un altro titolo e lo Slam numero 21. Berrettini guida la truppa azzurra: successo a 20 su Sisal.it

facebook twitter pinterest
Roland Garros: Nadal sogna un altro titolo e lo Slam numero 21. Berrettini guida la truppa azzurra: successo a 20 su Sisal.it

ROMA - I sorteggi nel tennis possono essere beffardi. Lo sanno bene i protagonisti del Roland Garros che prenderà il via domenica prossima: per la prima volta, infatti, i Big 3, Nole Djokovic, Rafa Nadal e Roger Federer, sono stati estratti nella stessa parte di tabellone con la Next Gen dall’altra. Un evento sotto certi aspetti epocale perché, guardando l’albo d’oro degli ultimi sedici anni del torneo, non c’è mai stata una finale senza uno dei tre. I numeri, poi, sono ovviamente tutti a favore del mancino di Manacor che qui ha vinto 13 volte contro il singolo successo di King Roger, nel 2009, e del Djoker, 5 anni fa. Normale quindi che sia Rafa Nadal, anche secondo gli esperti di Sisal Matchpoint, l’uomo da battere a Parigi: la quattordicesima Coppa dei Moschettieri, nonché Slam numero 21 che lo porterebbe a superare Federer nella speciale classifica, per Rafa è in quota a 2,00. Come sempre, il principale avversario dello spagnolo sarà il numero 1 del mondo, Nole Djokovic. I due, che si sono anche recentemente sfidati nella finale degli Internazionali di Roma, a Parigi hanno incrociato le racchette tre volte in finale, con lo spagnolo sempre vincitore. Stavolta non accadrà perché, al massimo, la sfida potrebbe essere in semifinale: così vedere il tennista serbo re della terra rossa di Parigi è un’opzione che si gioca a 5,00. Stefanos Tsitsipas, attuale numero 5 del ranking mondiale e già vincitore di due titoli sul rosso in stagione, punta deciso a essere non solo il terzo incomodo ma anche a centrare il primo Slam della carriera. Il greco, che potrebbe trovare sulla sua strada, tra gli altri, Medvedev e Thiem cerca il terzo trofeo stagionale, ipotesi che pagherebbe 9 volte la posta. Parigi però vede anche il ritorno di Roger Feder per quella che potrebbe essere l’ultima passerella dello svizzero sulla terra rossa transalpina.

Difficile che King Roger possa bissare il successo del 2009 ma quando si tratta di lui nulla è impossibile anche se il trionfo è in quota a 50. La truppa azzurra è folta come sempre ed è capeggiata da Matteo Berrettini. Il romano, ormai costantemente tra i top ten mondiali, sogna di andare oltre il terzo turno dello scorso anno dove venne eliminato a sorpresa dal tedesco Altmaier. Berrettini, testa di serie numero 9 del torneo, esordisce con un qualificato e, in cuor suo, vorrebbe ripetere le gesta degli altri due tennisti azzurri che hanno vinto la Coppa dei Moschettieri, Nicola Pietrangeli e Adriano Panatta. Ipotesi affascinante ma complessa anche per gli esperti di Sisal Matchpoint che vedono la vittoria di Berrettini in quota a 20. Parte indietro Jannik Sinner dopo qualche piccolo passaggio a vuoto nelle ultime uscite. Il giovane italiano vuole tornare ai livelli di inizio anno e il successo sul prestigioso rosso parigino pagherebbe 20 volte la posta.

RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password