Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 16/10/2021 alle ore 21:20

Scommesse

05/07/2021 | 09:40

Tennis, Berrettini e Sonego nel gotha di Wimbledon. Djokovic senza rivali ma il romano, a 9,00 su Sisal.it, può farcela

facebook twitter pinterest
Tennis Berrettini e Sonego nel gotha di Wimbledon. Djokovic senza rivali ma il romano a 9 00 su Sisal.it può farcela

ROMA - Tredici teste di serie, comprese 3 delle prime 4, scendono in campo oggi negli ottavi di finale di Wimbledon. Il terzo Slam dell’anno presenta, al via della seconda e decisiva settimana, un livello altissimo e, tra questi 16 campioni, ci sono anche Matteo Berrettini e Lorenzo Sonego: due italiani agli ottavi di Wimbledon non c’erano da ben 66 anni, quando l’impresa riuscì a Nicola Pietrangeli e Giuseppe Merlo. Gli azzurri sono attesi da due sfide diametralmente opposte ma anche loro, come il resto della truppa, guardano tutti verso Novak Djokovic, il grandissimo favorito secondo gli esperti di Sisal Matchpoint. Il numero 1 del mondo infatti è in quota a 1,60 non solo per confermare il titolo del 2019, lo scorso anno non si giocò a causa della pandemia, ma anche per raggiungere a quota 20 Slam vinti gli eterni rivali, Roger Federer e Rafa Nadal. Alle spalle del serbo, che oggi affronta il cileno Garin in un match da non sottovalutare, si fa largo Daniil Medvedev. Il russo, numero 2 del ranking ATP, ha rischiato tantissimo nel turno precedente recuperando due set a Marin Cilicic e oggi ha di fronte un altro osso duro come il polacco Hurkacz. Medvedev, finalista quest’anno all’Australian Open, è ancora a caccia del suo primo Slam: vederlo imporsi a Londra si gioca a 6,00. Il podio dei favoriti è chiuso dal “padrone di casa” di Wimbledon, Roger Federer. Lo svizzero, che qui si è imposto 8 volte (record), dopo due anni difficili da un punto di vista fisico sta ritrovando piano piano la condizione come dimostra il match disputato contro Cameron Norrie. Federer punta a riprendersi quel titolo clamorosamente sfuggito, nel 2019, nella memorabile finale con Djokovic e il suo nono successo sull’erba londinese pagherebbe 9 volte la posta.

C’è però un ragazzo romano di 25 anni che è alla pari con King Roger: Matteo Berrettini. Il tennista azzurro sta dimostrando che la prestigiosa vittoria al Queen’s non è stata frutto del caso e, giorno dopo giorno, sta trovando sempre più confidenza sul manto veloce di Wimbledon. Berrettini, atteso oggi dalla sfida con il bielorusso Ivaška nella quale parte nettamente favorito, vuole far tornare indietro le lancette del tempo al 1976 quando Adriano Panatta si impose al Roland Garros. Gli esperti di Sisal Matchpoint ritengono l’impresa alla portata del romano vista la quota di 9,00, la stessa come detto di Roger Federer. Proprio il fenomeno svizzero sarà l’avversario, questa sera, di Lorenzo Sonego. Il tennista torinese, autore di un grandissimo torneo finora, vuole provare a ribaltare i pronostici contro King Roger e, se dovesse riuscirsi, non vorrebbe smettere di sognare anche se per vincere Wimbledon dovrebbe scalare l’Everest visto che il suo trionfo pagherebbe 100 volte la posta

RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password