Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 21/09/2017 alle ore 20:50

Altri sport

09/08/2016 | 16:18

Rio 2016: calcio e tennis le discipline più giocate su Snai

facebook twitter google pinterest
 Rio 2016 giochi calcio tennis

Il calcio raccoglie il 34% delle scommesse, il tennis è al 33% – Tra gli eventi più giocati, l'esordio del Brasile con il Sudafrica – Medagliere, quota Usa a picco, la Cina unica sfidante a 4,75

In molti su Nibali ed Errani – Calcio e tennis a stretto contatto, basket sul terzo gradino del podio. Dopo i primi tre giorni di gare, alle Olimpiadi di Rio, sono queste le discipline più giocate su Snai. Il calcio, tradizionale dominatore della lavagna, mantiene parte del suo appeal anche in ambito olimpico e, malgrado il torneo sia ancora alla fase preliminare, ha raccolto il 34% delle scommesse; il tennis segue a ridosso al 33%, più staccato il basket al 9%. Quanto ai singoli eventi, i più giocati sono stati lo 0-0 del Brasile con il Sudafrica, la prova in linea maschile del ciclismo (in molti avevano scommesso su Nibali, secondo favorito dietro a Valverde) e la vittoria nel tennis di Sara Errani contro l'olandese Kiki Bertens.

Medagliere a stelle e strisce - Dopo tre giornate di gara Stati Uniti e Cina sono praticamente appaiate nel medagliere, ma i quotisti Snai non hanno dubbi: il primo posto finale sarà a stelle e strisce. La quota Usa è rasoterra, 1,05, ulteriormente ridotta rispetto alla vigilia dei Giochi, quando era in lavagna a 1,22. La Cina viaggia a 5,50, prima era data a 4,75. Lontanissime le altre: la Gran Bretagna è a 50, Russia e Germania a 75. Lusinghiera la partenza dell'Italia, che nel primo scorcio dei Giochi è saldamente nella Top 10 del medagliere (al quarto posto al termine della terza giornata), ma la quota è siderale: 150.

RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

motogp rossi aragon

MotoGp, Aragon: su betaland Rossi in trionfo a quota 15,00

21/09/2017 | 12:41 ROMA Per il Gp di Aragon si pensava a un Valentino Rossi fuori dai giochi. E invece il pesarese, in attesa dell'ok medici, è volato ad Alcañi per provare a scendere in pista. Certo le aspettative non sono per niente...

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password