Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 04/08/2021 alle ore 21:01

Altri sport

19/07/2021 | 12:50

Formula 1. La Ferrari, dopo Silverstone, può interrompere il digiuno: una vittoria della Rossa entro l’anno in quota a 3,20 su Sisal.it

facebook twitter pinterest
Formula 1 Ferrari Sisal

ROMA - Sarebbero bastati due giri in meno nel Gran Premio di Inghilterra, o una miglior resa delle gomme Hard, affinché Charles Leclerc e la Ferrari interrompessero un digiuno di vittorie che va avanti dall’8 settembre 2019. Allora il piccolo principe monegasco centrò il successo a Monza ma domenica, per la prima volta dopo quasi due anni, le vetture di Maranello hanno dato l’impressione di poter dire la loro nel corso di questo mondiale di Formula 1 in attesa della grande rivoluzione della prossima stagione. Teoricamente mancano ancora 13 gare, 11 sicure e due da confermare, nelle quali Charles Leclerc e Carlos Sainz tenteranno di chiudere primi sotto la bandiera a scacchi. Gli esperti di Sisal Matchpoint, dopo il secondo posto a Silverstone alle spalle di Lewis Hamilton ma senza Max Verstappen uscito per una collisione con l’inglese al primo giro, credono nell’impresa di una delle due Rosse visto che un successo prima della fine della stagione si gioca a 3,20. Charles Leclerc, al terzo anno a Maranello, ha dimostrato di poter lottare alla pari, quando la macchina glielo permette, con i due fenomeni Hamilton e Verstappen: normale quindi che, tra i due piloti Ferrari, sia quello ad avere le maggiori chance di vincere una gara. Secondo gli esperti di Sisal Matchpoint la Rossa numero 16 prima al traguardo, in una delle prossime 13 gare, pagherebbe 4 volte la posta. Nonostante l’ottimo sesto posto in Gran Bretagna, peraltro condizionato da un problema durante il cambio gomme, Carlos Sainz ha qualche chance in meno rispetto al compagno ma la grinta e la classe non mancano certo allo spagnolo tanto che il suo primo successo in Formula 1 alla guida della Rossa, quest’anno, è in quota a 7,50.

RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password