Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 26/06/2022 alle ore 20:15

Altri sport

25/05/2022 | 17:34

MotoGP, Bagnaia-Quartararo: testa a testa al Mugello. Bastianini punta al poker: successo al GP d’Italia a 5,00 su Sisal.it

facebook twitter pinterest
MotoGP Bagnaia Quartararo Mugello Bastianini poker GP dItalia Sisal.it

ROMA - Il conto alla rovescia è iniziato sul circuito del Mugello dove, domenica prossima, andrà in scena il Gran Premio d’Italia di motociclismo, ottava prova del Motomondiale. Tantissimi i temi a cominciare dalla condizione di Pecco Bagnaia, reduce dal secondo ritiro stagionale che lo ha fatto crollare a 46 punti dal leader iridato della MotoGP Fabio Quartararo. Un distacco importante ma che non ha scalfito la fiducia degli esperti Sisal nei confronti del pilota della Ducati ufficiale: rimane lui, infatti, il favorito per trionfare sul circuito toscano vista la quota di 3,50. Bagnaia cerca una vittoria davanti ai propri tifosi per provare a rilanciarsi in una stagione fatta finora più di ombre che di luci. Al suo fianco, nella griglia di partenza dei pronostici, c’è ovviamente Fabio Quartararo, campione del mondo in carica e primo in classifica mondiale nonostante un solo successo stagionale. Il Diablo vuole bissare il trionfo dello scorso anno che lo lanciò verso il primo titolo, in
MotoGP, della sua carriera. Quartararo, nonostante un feeling ancora non ottimale con la Yamaha, ha sempre portato la sua M1 numero 20 nei primi dieci, una regolarità che gli ha permesso di staccare i rivali in classifica. Anche la vittoria del
transalpino è offerta a 3,50.
Alle spalle dei due battistrada si fa largo a suon di vittorie, già tre quelle stagionali, Enea Bastianini in sella alla Ducati del Team Gresini. La Bestia, unico ad aver centrato più di un successo nel corso del 2022, si ritrova al momento a 8 punti dalla
testa del Mondiale e, di certo, non vuole fermarsi adesso. Bastianini è consapevole di non dover mai abbassare l’asticella perché in ballo ci sono tantissime situazioni: il successo nel Gran Premio d’Italia; un titolo mondiale da giocarsi fino alla fine e,
perché no, anche una Ducati ufficiale la prossima stagione. Il pilota riminese primo sotto la bandiera a scacchi, per un poker stagionale prestigiosissimo si gioca a 5,00.
Ai piedi del podio dei favoriti ci sono due spagnoli, Aleix Espargarò, sull’Aprilia, secondo nel mondiale e Jorge Martin con la Ducati Pramac che deve frenare la sua irruenza e tornare a fare punti. Entrambi proveranno a sorprendere per regalarsi un pomeriggio da ricordare: il trionfo di uno tra Espargarò e Martin pagherebbe 9 volte la posta.

RED/Agipro

Foto Credits Box Repsol CC BY 2.0

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password