Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 21/10/2021 alle ore 20:46

Altri sport

04/06/2021 | 12:20

Tennis, match fixing: doppista russa arrestata al Roland Garros

facebook twitter pinterest
Tennis match fixing: doppista russa arrestata al Roland Garros

ROMA - Il Roland Garros si macchia di grigio con un arresto per scommesse truccate. Al centro della spiacevole pagina legata al match fixing c'è la tennista russa Yana Sizikova che è stata fermata ieri sera al termine di un match in doppio con la partner Ekaterina Alexandrova. Le due avevano appena perso il loro incontro d'esordio contro Ajla Tomljanovic e Storm Sanders per 6-1 6-1. 

Secondo un'esclusiva di Le Parisien, l'arresto della giocatrice russa, attualmente numero 101 della classifica Wta in doppio, è stato piuttosto movimentato con il servizio di sicurezza del torneo che cercava di ostacolare i poliziotti. Dallo scorso ottobre Sizikova era al centro di un'inchiesta aperta dalla procura di Parigi per truffa e corruzione sportiva in una vicenda di scommesse truccate.

Nonostante Sizikova sia stata arrestata nelle scorse ore, la partita incrimata che ha fatto sorgere dei sospetti agli investigatori risale alla scorsa edizione del Roland Garros. La russa, insieme all’americana Brengle, cedette nuovamente al primo turno per 7-6 6-4 per mano delle romene Mitu e Tig. Un insolito movimento di scommesse, per svariate migliaia di euro, fu rilevato dagli enti competenenti. Nell'occhio del ciclone c'è il quinto game del secondo set, quando Sizikova fece due doppi falli, sbagliando un colpo apparentemente facile. Da qui la decisione della Procura di Parigi di aprire un'inchiesta, culminata con il fermo di ieri. 

 

RED/Agipro 

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password