Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 22/09/2020 alle ore 20:44

Altri sport

03/09/2020 | 13:56

F1, Hamilton senza rivali a Monza: a 1,50 il record di vittorie nel Gp d'Italia, Ferrari a caccia di un miracolo

facebook twitter google pinterest
formula 1 hamilton 888 monza scommesse sportive ferrari

ROMA - Solo un anno fa Charles Leclerc e la Ferrari facevano impazzire il popolo della Rossa con un trionfo incredibile al Gran Premio d’Italia. Un successo che tutti i tifosi di Maranello attendevano da nove stagioni quando Fernando Alonso era finito primo sotto la bandiera a scacchi.

Oggi quel giorno di festa è lontano anni luce, con Lewis Hamilton e la Mercedes per ora senza rivali e con la scuderia di Maranello sprofondata dopo il nefasto weekend del Gran Premio del Belgio. Una situazione evidente anche ai betting analyst di 888sport.it che vedono il campione del mondo della Mercedes favoritissimo a 1,50 per il successo del Gp d'Italia in programma domenica. Sarebbe la sesta vittoria per Hamilton a Monza e regalerebbe al numero 44 la gioia di diventare il pilota più vincente nella storia della gara. Il primo avversario sarà, come sempre, il compagno di squadra Valtteri Bottas: il trionfo del finlandese si gioca a 5,00. Terzo incomodo è Max Verstappen che con la sua Red Bull proverà a inserirsi nella lotta tra le due Stelle d’Argento. L’olandese primo sotto la bandiera a scacchi è dato a 5,50.

E le Ferrari? Mai come in questa occasione alle vetture di Maranello servirebbe un miracolo. Charles Leclerc, primo lo scorso anno ma solo 14° in Belgio, proverà a cercare un bis molto molto improbabile, visto che il successo è dato a 201. Ancora più indietro il compagno di squadra Sebastian Vettel che qui ha vinto con Toro Rosso e Red Bull: la vittoria del tedesco, al suo ultimo Gran Premio d’Italia da ferrarista, pagherebbe 301 volte la posta.

RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password