Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 27/10/2020 alle ore 21:06

Altri sport

15/10/2020 | 13:00

MotoGp: ad Aragon Quartararo e Viñales, ma Mir sogna il colpaccio a 6,50 su Snai

facebook twitter google pinterest
motogp aragon snai

ROMA - Ci sono state le prime due edizioni vinte da Casey Stoner, prima con la Ducati e poi con la Honda. Poi, però, il GP di Aragon si è rivelato un dominio assoluto dei piloti spagnoli. Otto successi iberici in dieci edizioni totali ma quest’anno, vista anche l’assenza di Marc Marquez, la storia potrebbe cambiare. Ne sono convinti anche i betting analyst di SNAI che vedono due grandi favoriti per il successo della gara di domenica prossima sul circuito spagnolo: il leader della classifica Fabio Quartararo, e il beniamino di casa, Maverick Viñales. Entrambi su una Yamaha, Petronas il primo, ufficiale il secondo, sono dati vincenti a 4,50. Viñales ha già trionfato ad Aragon, nel 2014, ma quando correva in Moto2. Tra i due litiganti però proverà a spuntarla il terzo incomodo, Joan Mir ancora alla caccia del primo successo nella classe regina. Il numero 36 della Suzuki, secondo in classifica mondiale a soli 8 punti da Quartararo, è in quota a 6,50. C’è poi una coppia di italiani, Pecco Bagnaia (Ducati Pramac), e Franco Morbidelli (Yamaha Petronas), che sognano di far suonare l’Inno di Mameli sul tracciato di Alcaniz: per entrambi la vittoria si gioca a 7,50. Il resto del gruppo è accreditato in doppia cifra. Valentino Rossi, tre ritiri negli ultimi tre GP, va a caccia di un pronto riscatto su una pista, per lui, avara di soddisfazioni: il trionfo del Dottore pagherebbe 12 volte la posta.

Il titolo a cavallo dei Pirenei - Cinque gare in sei settimane per decidere chi prenderà il posto di Marc Marquez come nuovo re della MotoGP. Nonostante i primi sei della classifica siano in appena 33 punti, la lotta per il titolo sembra ormai ristretta a due soli contendenti, Fabio Quartararo e Joan Mir. I quotisti SNAI ritengono il francese della Petronas favorito a 1,85 rispetto al 2,75 con cui è quotato lo spagnolo della Suzuki. Il momento difficile non ha intaccato del tutto le possibilità di Andrea Dovizioso: il numero 4 della Ducati è dato a 5,50 mentre Viñales chiude il poker di pretendenti al titolo a 7,50.

RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password