Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 22/04/2021 alle ore 19:03

Altri sport

17/03/2021 | 17:31

MotoGp: Marquez torna da favorito, Miller lo sfida a 5,00 su Sisal.it

facebook twitter pinterest
motogp sisal

ROMA – Dodici giorni al via e la MotoGP presenta già una griglia di partenza virtuale per il titolo. Dopo l’incertissimo Mondiale dello scorso anno, nove vincitori diversi in quattordici gare tutte in Europa, la classe regina delle due ruote ritrova il dominatore degli ultimi anni: Marc Marquez. Una stagione intera ai box, causa infortunio, non ha scalfito la sua immagine tanto che gli specialisti di Sisal Matchpoint indicano lui e la sua Honda numero 93 come i grandi favoriti nella corsa al titolo con una quota di 3,50. Lo spagnolo però dovrà guardarsi le spalle soprattutto dall’australiano Jack Miller in sella alla Ducati Desmosedici ufficiale. Il numero 43, dopo tre anni in Pramac, ha ora la possibilità di lottare per la corona mondiale e sogna di imitare il connazionale Casey Stoner, unico a regalare il titolo piloti a Borgo Panigale nel 2007: il ventiseienne di Townsville, iridato a fine anno, si gioca a 5,00. Il podio dei favoriti si chiude con un trio tutto alla pari. A comandarli c’è il campione del mondo in carica, Joan Mir, in sella alla Suzuki, affiancato dal compagno di squadra Alex Rins. Insieme a loro il francese della Yamaha Factory, Fabio Quartararo: il titolo di MotoGP a uno di loro è dato a 6,00.
Folta, come sempre, la pattuglia di italiani. Il più serio candidato al titolo, tra i piloti nostrani secondo i quotisti di Sisal Matchpoint, è Franco Morbidelli, vicecampione del mondo, che tenterà nuovamente l’assalto con la sua Yamaha Petronas: il romano iridato è dato a 7,50. Decisamente più lontano appare Francesco Bagnaia che, come Miller, è passato dalla
Ducati Pramac a quella clienti e il cui trionfo è in quota a 16,00. E Valentino Rossi? Il Dottore, a 42 anni, non molla e punta a togliersi ancora qualche soddisfazione in MotoGP. Passato quest’anno in Petronas, il nove volte campione del Mondo è apparso molto concentrato e a suo agio sulla nuova moto: così il decimo titolo, a distanza di dodici anni dall’ultimo conquistato, pagherebbe 25 volte la posta.

RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password