Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 07/04/2020 alle ore 13:04

Altri sport

20/02/2020 | 15:41

Rugby, Sei Nazioni: l’Italia vuole interrompere il tabù, il successo contro la Scoza a 3,30

facebook twitter google pinterest
sei nazioni rugby italia

ROMA – Vincere per interrompere la striscia negativa di 24 gare al Sei Nazioni di rugby che dura ormai da cinque anni e per evitare l’ennesimo Cucchiaio di Legno della storia. Per provare ad abbattere questo tabù, l'Italia di Franco Smith si trova di fronte la Scozia, quest’anno ancora a zero punti come gli azzurri, ultima formazione sconfitta da Allan e compagni. I betting analyst di Snai vedono però una partita in salita all’Olimpico per la nazionale, visto che il successo è quotato a 3,30 rispetto all’1,30 con il quale sono accreditati gli ospiti. Potrebbe essere una partita molto combattuta e con un margine ridotto di differenza punti tra le due formazioni. Un successo degli scozzesi tra i 6 e i 10 punti è dato a 5,75 mentre la medesima differenza ma a favore dell’Italia pagherebbe dieci volte la posta.

La terza giornata del Sei Nazioni propone anche due big match. La sorpresa Francia, che sogna di riconquistare il titolo dopo dieci anni, è ospite del Galles campione in carica: i Rossi, secondo i quotisti, sono favoriti con una quota di 1,47 rispetto al 2,70 dei transalpini. Chiude il programma il match tra Inghilterra e Irlanda a Twickenham: nella sfida che assegna anche il Millennium Trophy i bianchi di Eddie Jones sono nettamente favoriti, 1,37, contro i verdi irlandesi, 3,05, attualmente primi della classe.

GB/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password