Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 04/03/2021 alle ore 17:03

Calcio

18/01/2021 | 12:01

Coppa Italia, Roma – Spezia: su Sisal.it la squadra di Fonseca è nettamente favorita

facebook twitter pinterest
Coppa Italia Roma Spezia Sisal.it

ROMA - Il pesante ko nel derby con la Lazio va subito archiviato dalla Roma, che ha l’occasione di immediato riscatto in Coppa Italia, negli ottavi di finale contro lo Spezia. La squadra di Fonseca è nettamente favorita dagli esperti di Sisal Matchpoint, con la vittoria nei 90 minuti a 1.30, i liguri sono in buon momento di forma, in campionato vengono da 2 vittorie e 1 pareggio nelle ultime 3, ma il successo all’Olimpico è difficile, a 9.25, il pareggio si gioca a 5.50. L’unico precedente in Coppa Italia tra le due squadre risale al 2015, in quell’occasione i giallorossi subirono una clamorosa eliminazione ai calci di rigore ma stavolta il passaggio turno non è in pericolo: la Roma ai quarti è a un rasoterra 1.10, contro il 6.50 dello Spezia. L’opzione che il match si decida anche stavolta ai calci di rigore è a 12.00. Gli scommettitori non hanno dubbi sul passaggio turno romanista, 9 su 10 vedono i capitolini ai quarti. Fonseca darà spazio a diverse seconde linee, a cominciare da Borja Mayoral come terminale offensivo, il cui goal vale 2.25. Nello Spezia è out Nzola, ma torna Galabinov, che prima del lungo stop per infortunio aveva segnato 3 reti nelle prime 3 di campionato: il suo goal al rientro in campo vale 4.50. Per ora la Coppa Italia sta andando secondo i pronostici, tutte le big hanno infatti raggiunto i quarti, tranquillamente alla portata anche dei giallorossi. Per la vittoria finale, come viene considerata la Roma dai bookie? I giallorossi non vincono la Coppa Italia dal 2008, la possibilità che siano loro ad alzare il trofeo quest’anno è a 9.00, dietro alle favorite Juventus e Atalanta, ma anche a Inter, Milan e Napoli. 

RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password