Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 16/10/2021 alle ore 21:20

Calcio

12/08/2021 | 12:26

Coppa Italia, tutti contro la Juventus: effetto Allegri, per i bookie bianconeri favoriti alla vittoria finale

facebook twitter pinterest
Coppa Italia tutti contro la Juventus: per i bookie bianconeri favoriti alla vittoria finale

ROMA - Ancora Juventus. Per gli analisti di Olybet.it sono i bianconeri i favoriti alla conquista della Coppa Italia. La quindicesima affermazione nella storia della competizione per la squadra di Max Allegri, reduce da 6 finali e 5 titoli negli ultimi sette anni, si trova infatti in quota a 3 rendendo la Juventus la principale candidata al titolo.

Dietro i bianconeri di Allegri, ecco però le altre pretendenti con i campioni d’Italia dell’Inter vogliosi di riprendersi la rivincita dopo l’eliminazione dalla semifinale della scorsa edizione. Un successo degli uomini di Simone Inzaghi vale 3,70 volte la posta mentre si trova a quota 5, la finalista dell’anno scorso, quell’Atalanta che ha sfiorato il titolo in due occasioni negli ultimi tre anni. Vale, invece, 6 volte la posta la vittoria del Milan, con i rossoneri a cerca di un acuto che manca dal lontano 2002-03 quando Sheva e compagni sconfissero in finale la Roma.

Proprio la Roma di Josè Mourinho, cerca la sua “Decima”, svanita sia nel 2010 proprio ad opera dell’Inter dello Special One, sia nel derby del 26 maggio 2013 contro la Lazio. Un trionfo romanista vale 7 volte la posta, stessa quota riservata al Napoli di Luciano Spalletti che proprio alla Roma vinse il suo ultimo titolo italiano, proprio la Coppa Italia, ormai tredici anni fa.

Più in basso, in quota a 10, la Lazio di Maurizio Sarri. I biancocelesti ultimamente hanno trovato un feeling speciale con questa competizione con due titoli e due finali perse negli ultimi otto anni, al contrario del tecnico toscano ancora a digiuno in carriera.

RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password