Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 17/10/2019 alle ore 13:08

Calcio

09/07/2019 | 15:50

Coppa d'Africa, Senegal favorito sulla lavagna Betaland

facebook twitter google pinterest
Coppa d'Africa Senegal Betaland

ROMA - Con la vittoria della Costa d’Avorio contro il Mali e il successo ai rigori della Tunisia contro il Ghana si sono chiusi, con vittime illustri, gli ottavi della Coppa d’Africa. In un solo colpo salutano la competizione l’Egitto, la nazionale ospitante e favorita della vigilia, il Camerun campione in carica e il Marocco. Passano il turno invece le sorprese Benin (quattro pareggi finora) il Sudafrica e il Madagascar. Betaland ha quindi rivoluzionato le quote sulla lavagna antepost con il Senegal che ora è favorito per la vittoria a 2,75 e l’Algeria di Mahrez prima alternativa a 4,50. Un po’ staccate dalla coppia di testa la Costa d’Avorio e la Nigeria (a 7,00) e la Tunisia a 8,50. Doppia cifra invece per il Sudafrica a 15, il Madagascar a 30 e il Benin a 40.
Quote molto alte nelle sfide dei quarti che, sulla carta, sembrano equilibrate. L’eccezione è Senegal-Benin, con Manè, Koulibaly e compagni favoriti a 1,45. A 3,75 il quinto pareggio del Benin nel torneo, mentre il primo successo vale 7,75 (la quota più alta per quanto riguarda la lavagna sui classici 1X2). La Nigeria dopo aver battuto il Camerun sfida il Sudafrica, capace di eliminare l’Egitto: Super Aquile a 2,00, Bafana Bafana ancora contro pronostico a 4,30. Tra Costa d’Avorio e Algeria la seconda è favorita a 2,10, con gli ivoriani a 3,70. La Tunisia punta con convinzione la semifinale e si gioca vincente contro il Madagascar a 1,75. Un’altra puntura degli Scorpioni si gioca a 5,25. Il pareggio è a 3,20.
RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

premier manchester united liverpool quote

Premier: United-Liverpool, Red Devils travolti in quota

17/10/2019 | 11:30 ROMA - Dopo sole otto giornate, in classifica c'è già una differenza di 15 punti. Un abisso separa il Liverpool, in vetta alla Premier League, e un Manchester United partito più a rilento che mai, con appena...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password