Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 14/12/2018 alle ore 21:17

Calcio

21/06/2018 | 15:22

Mondiali 2018: Serbia-Svizzera sul filo. L'incornata di Milinkovic su Snai vale 27 volte la giocata

facebook twitter google pinterest
Mondiali 2018 snai

ROMA - Vincere ancora e volare agli ottavi, eguagliando il miglior risultato di sempre ai Mondiali di Calcio. È l’obiettivo della Serbia alla vigilia del prossimo match, contro la Svizzera, domani a Kaliningrad. Le quote sull’incontro sono sul filo dell’equilibrio, ma il tabellone SNAI concede alla nazionale di Mladen Krstaji? un leggerissimo vantaggio. Il successo viaggia a 2,75, mentre il pareggio (che lascerebbe ancora apertissimo il discorso qualificazione) è a 3,05. La Svizzera, che ha bloccato sul pari il Brasile all’esordio nel Gruppo E, punta al sorpasso in classifica: i tre punti per i biancorossi sono un’opzione da 2,85. Equilibratissime anche le quote sul passaggio del turno: detto che la qualificazione del Brasile appare quasi sicura (a 1,10 appena), Serbia e Svizzera si giocano quasi alla pari il secondo posto agli ottavi, la nazionale di Aleksandar Kolarov ha ancora una volta un minimo vantaggio sui rivali, 1,75 contro 1,80.

 

Gol da Serie A - Oltre a Kolarov ci saranno altri due rappresentanti della Serie A nelle fila della Serbia, che hanno una buona dimestichezza con il gol. Su tutti il richiestissimo Sergej Milinkovic-Savic (12 reti con la Lazio quest’anno), senza tralasciare Adem Ljajic (6 marcature con il Toro). Per entrambi, una rete nella partita di domani vale 5,50, ma per quanto riguarda il centrocampista della Lazio spicca la quota su un gol di testa, a 27,00. Così, in campionato, ha segnato tre delle dodici reti con la Lazio. Anche Kolarov, come ha dimostrato quest’anno con la Roma, potrebbe andare a rete, opzione data a 7,50 su SNAI.

 

Costa Rica, l'ultima gioia nel 1960 - La qualificazione non è in dubbio, ma bisogna assolutamente evitare prestazioni scialbe come quella del debutto. Alla vigilia del secondo match mondiale arrivano le statistiche in soccorso del Brasile che contro la Costa Rica ha vinto 9 volte su 10. Un altro successo è piazzato a 1,21, un rischioso pareggio vale invece 6,50. L’unica vittoria della Costa Rica sui verde oro risale al 1960: oggi pagherebbe ben 8 volte la posta, lo stesso punteggio di allora (3-0) sarebbe un colpo da 125. In campo domani, ma per il Gruppo D, anche Islanda e Nigeria. Anche in questo caso le quote sono equilibratissime: islandesi avanti di un soffio a 2,70, gli africani salgono a 2,85, il pareggio vale 3,10.

RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password