Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 23/05/2022 alle ore 20:49

Calcio

28/03/2022 | 16:02

Nazionale: l’Italia in Turchia per iniziare a pensare al domani, Scamacca che apre le marcature del nuovo corso a 3,00 su Sisal.it

facebook twitter pinterest
Nazionale Italia Turchia Scamacca Sisal.it

ROMA - Nove mesi fa, la sfida tra Turchia e Italia apriva un Europeo che per gli Azzurri si sarebbe rivelato trionfante. Domani sera, a Konya, i campioni d’Europa inizieranno a dare il via a un nuovo corso dopo l’incredibile eliminazione mondiale patita per mano della Macedonia. Stesso destino per i turchi, fatti fuori dal Portogallo di Cristiano Ronaldo. L’Italia, imbattuta con la Turchia con 8 vittorie e 3 pareggi, parte favoritissima, secondo gli esperti Sisal, a 1,90 contro il 4,00 dei padroni di casa mentre il pareggio è offerto a 3,50. In palio ci saranno punti per il ranking Fifa ed entrambi i tecnici proveranno qualche nuova soluzione: il Goal, a 1,75 è nell’aria. L’ultima volta che la Nazionale italiana volò in Turchia per giocare un’amichevole, nel 1984, la sfida terminò 2-1 in favore degli Azzurri: lo stesso risultato esatto domani è in quota a 8,50 mentre quello in favore dei padroni di casa si gioca a 13,50.
Roberto Mancini inizia a pensare al futuro e così, già a partire dalla sfida con la Turchia, troveranno spazio molti giovani. Al centro dell’attacco potrebbe esserci Gianluca Scamacca solo due presenze con la nazionale maggiore ma già nove reti
con l’Under 21. La prima rete con l’Italia del centravanti del Sassuolo è data a 3,00. La Turchia punta su Burak Yilmaz per abbattere il tabù della Nazionale allenata da Mancini. L’attaccante del Lille inoltre vuole farsi perdonare l’errore dal dischetto contro il Portogallo che è costato l’accesso ai mondiali alla formazione turca: il gol numero 32 in nazionale di Yilmaz si gioca a 3,50.

RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password