Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 07/12/2021 alle ore 20:55

Calcio

12/11/2021 | 12:47

Premier League, cinque squadre per il titolo. Manchester City favorito ma il West Ham vuole stupire: l’impresa di Moyes a 50 su Sisal.it

facebook twitter pinterest
Premier League Manchester City West Ham sisal.it

ROMA - e dominatrici degli ultimi anni, Manchester City, Chelsea e Liverpool; una nobile decaduta, l’Arsenal, e una Cenerentola, il West Ham, che si è introdotta al ballo delle grandi della Premier League. Il campionato inglese, in questa prima
parte di stagione, si sta dimostrando più incerto e avvincente che mai visto che ci sono ben 5 formazioni racchiuse in appena 6 punti. I Blues, per il momento, guardano tutti dall’alto ma Citizens e Hammers sono lì ad appena tre lunghezze. Leggermente più indietro gli uomini di Klopp e i Gunners i quali, dopo un inizio disastroso, non sembrano conoscere ostacoli con una banda di ventenni pronti a stupire. Secondo gli esperti di Sisal Matchpoint rimane però il Manchester City di Guardiola, tre titoli negli ultimi quattro campionati, il grandissimo favorito tanto da essere offerto a 1,75.

Alle spalle dei biancazzurri di Manchester c’è il Chelsea campione d’’Europa in carica. Jorginho e compagni, nell’ultimo turno, sono stati bloccati un po’ a sorpresa dal Burnley e hanno visto il riavvicinamento delle rivali. Il settimo scudetto per i Blues, che non trionfano in Premier da 5 stagioni, si gioca a 3,25. Tra i due litiganti prova a inserirsi Jurgen Klopp con il suo Liverpool, unico nell’ultimo quadriennio, a interrompere il dominio dei Citizens. Il tecnico tedesco ha riportato il titolo ad Anfield dopo 30 anni e ora sogna l’aggancio al Manchester United a quota 20: i Reds campioni d’Inghilterra sono dati a 5,00.

Dopo le prime tre c’è il vuoto o quasi ma sia il West Ham che l’Arsenal voglio provare a sovvertire i pronostici. Gli Hammers, che hanno richiamato al comando David Moyes, stanno volando come dimostra lo spettacolare 3-2 dell’ultima giornata con il quale hanno battuto, e sorpassato, il Liverpool. I londinesi, nella loro storia, non hanno mai vinto la Premier e come miglior risultato hanno il terzo posto di 36 anni fa: il miracolo di Noble e compagni pagherebbe 50 volte la posta.

Parte ancora più indietro l’Arsenal che, iniziato l’anno in maniera orribile, ha rialzato la testa e ora rischia di essere la mina vagante della Premier. I ragazzini terribili di Arteta, difeso dalla società dopo tre sconfitte iniziali e lo 0-5 contro il City, non vogliono fare prigionieri e puntano a far saltare il banco. Smith-Rowe, Saka, Odegaard, oltre ai vecchi leoni Lacazette e Aubameyang, stanno infiammando l’Emirates il quale sogna un titolo, offerto a 75, che nella parte biancorossa di Londra manca dal 2004.

RED/Agipro

Foto Credits Rufus46 CC BY-SA 3.0

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password