Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 24/09/2021 alle ore 19:05

Calcio

06/09/2021 | 12:40

Qualificazioni Mondiali: Italia sempre favorita nel girone nonostante i due pareggi, l’approdo diretto in Qatar a 1,25 su Sisal.it

facebook twitter pinterest
Qualificazioni Mondiali Italia Sisal.it

ROMA - Il record assoluto di imbattibilità dell’Italia, 36 gare senza conoscere sconfitta superando Brasile e Spagna ferme a quota 35, passa leggermente in secondo piano dopo i due pareggi consecutivi nelle Qualificazioni Mondiali. Gli Azzurri di
Mancini, contro Bulgaria e Svizzera, hanno perso l’occasione di staccare, o quasi, con largo anticipo il biglietto per il Qatar. La situazione, al momento, vede Chiellini e compagni primi con 11 punti, quattro in più della Svizzera che però deve recuperare due gare, con Irlanda del Nord e Lituania. L’Italia, nonostante i due pareggi, rimane però la grandissima favorita del girone, secondo gli esperti di Sisal Matchpoint, visto che l’approdo diretto ai Mondiali è dato a 1,25. L’avversaria più temibile è la Svizzera, che ieri ha bloccato gli Azzurri a Basilea, la quale però è chiamata a fare en-plein se vuole sperare di impensierire la Nazionale di Roberto Mancini. I rosso-crociati, che sperano di poter schierare al più presto sia Xhaka che Shaqiri, primi nel Gruppo G si giocano a 3,75. Il podio delle favorite, per il raggruppamento, è chiuso dall’Irlanda del Nord che si gioca le residue chance proprio nella doppia sfida alla Svizzera. I ragazzi di Ian Baraclough, quattro punti in tre gare, puntano più realisticamente al secondo posto, che li qualificherebbe ai play-off, ma dovessero centrare una doppia vittoria contro Sommer e compagni, allora sarebbero autorizzati a sognare. Il sogno dell’Irlanda del Nord vincitrice nel girone di qualificazione, e nuovamente ai Mondiali dopo 36 anni, pagherebbe 66 volte la posta.

RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password