Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 28/09/2022 alle ore 08:30

Calcio

07/02/2022 | 10:25

Serie A. L’Inter resta in fuga per lo scudetto ma Napoli e Milan ora ci credono: trionfo di una delle due a 6,00 su Sisal.it

facebook twitter pinterest
Serie A Inter scudetto Napoli Milan Sisal

ROMA - La doppietta di Giroud non solo ha ribaltato il derby della Madonnina, sabato pomeriggio, ma ha anche riacceso una speranza per Milan e Napoli di contendere lo scudetto all’Inter fino alla fine. I nerazzurri, nonostante lo stop subìto, rimangono i grandissimi favoriti per la vittoria del titolo visto che gli esperti di Sisal vedono lo scudetto numero 20 per l’Inter a 1,40. Ma con un solo punto di distacco, anche se con una gara in più rispetto ai ragazzi di Simone Inzaghi, sia Milan che Napoli non nascondono le loro ambizioni. I rossoneri, pur senza Ibrahimovic e Rebic, hanno dato una notevole spallata ai cugini e adesso cercheranno aiuto nel calendario per minare le certezze di Handanovic e compagni. Il Milan, che non conquista lo scudetto da ben 11, si gioca vincente a 6,00. Affiancato in classifica, e in quota, agli uomini di Pioli si piazza il Napoli che non solo ha ritrovato Osimhen ma, da domenica prossima, riabbraccerà anche Koulibaly, fresco campione d’Africa con il suo Senegal. Spalletti, che sabato ospiterà al Maradona proprio l’Inter in uno snodo fondamentale in ottica scudetto, non si nasconde ed è consapevole che imporre un altro stop ai nerazzurri vorrebbe dire iniziare un nuovo campionato a 13 gare dal termine. Ma il risultato del big match di sabato pomeriggio potrebbe avere ripercussioni anche nel posticipo di domenica sera tra Atalanta e Juventus. I bianconeri, con una gara in più, hanno effettuato il sorpasso sugli uomini di Gasperini e guardano con attenzione alla gara del Maradona: per entrambe lo scudetto oggi appare una chimera, il successo pagherebbe 16 volte la posta, ma se il Napoli dovesse imporre un altro stop all’Inter, potrebbero aprirsi scenari inimmaginabili fino a poche domeniche fa.

RED/Agipro

Foto credits Football.ua CC BY-SA 3.0

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password