Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 26/11/2022 alle ore 20:50

Calcio

14/10/2022 | 11:23

Serie A: Torino-Juventus, quote equilibrate per il derby anticrisi. Carica Inter contro la Salernitana, a San Siro vola l'«1»

facebook twitter pinterest
Serie A: Torino Juve quote equilibrate per il derby anticrisi. Carica Inter contro la Salernitana a San Siro vola l'«1»

ROMA – Un derby particolare, a cui entrambe le squadre arrivano nel pieno di un momento difficile. Quello della Juventus, però, è più evidente nelle valutazioni degli analisti. Per l'anticipo di domani contro il Torino, il «2» bianconero è fissato a quota 2,41 su Planetwin365, l'offerta più alta mai registrata dalle stagioni pre-Conte. Pesa la disfatta con il Maccabi in Champions, ma più in generale un bilancio esterno in questa stagione ancora di zero vittorie. All'Olimpico Grande Torino la squadra di Juric partirà comunque in salita (a 3,05), complice un digiuno di vittorie che va avanti ormai dal 4 settembre. A dividersi in modo ancora più equilibrato sono invece gli scommettitori: sui bianconeri è infatti andato solo il 39% delle preferenze, di poco avanti sul 31% dei granata e del 30% per la «X» (in quota a 3,15), centrata in due degli ultimi tre scontri diretti. Bassissimo il rendimento gol di entrambe le squadre: come emerge dal sito di statistiche Calcio.com, il Torino ha segnato una media di 0,5 reti nelle partite disputate in casa, ed è ancora più bassa quella della Juventus (0,25 per partita) per quelle giocate lontano dallo Stadium. La possibilità che la partita termini sullo 0-0 vale quindi 8,80, mentre un incontro con un solo gol realizzato pagherebbe 2,90. A caccia di una marcatura importantissima ci sarà ovviamente Vlahovic, decisivo contro il Torino quando ancora giocava con la Fiorentina: la sua rete è data a 2,75, con Milik a seguire a 3,25. Per i granata largo invece a Sanabria (4,00), con Vlasic a 5 volte la posta.

All'opposto l'umore in casa Inter, tornata a brillare anche in quota dopo l'ottimo 3-3 contro il Barcellona. In vista per i nerazzurri c'è ora l'impegno con la Salernitana, lo scorso anno battuta per 5-0 in entrambi i confronti disputati. I nerazzurri affronteranno una squadra diversa e più matura, tuttavia per i betting analyst la sfida nell'anticipo di domenica a San Siro parte con un pronostico netto: l'«1» vola a 1,30 su Planetwin365, contro il 5,50 del pareggio e il 9,10 dei granata. Fin qui l'Inter ha fatto registrare la media gol per partita più alta di tutto il campionato (3,33 reti tra fatte e subite) e in quota una match da almeno tre marcature complessive è dato a 1,44, con almeno un gol campano a 1,58. Nelle due goleade della passata stagione, il grande protagonista è stato Lautaro, quattro volte a segno tra andata e ritorno. Il Toro, sbloccatosi con il Barça dopo un digiuno di 8 partite, spicca anche stavolta sul tabellone dei marcatori, dove la sua firma sul match si gioca a 2,00, alla pari con Dzeko e davanti a Calhanoglu (3,25). Per la Salernitana occhi puntati su Dia, tornato al gol contro il Verona e stavolta offerto a 5.

Sarà però il confronto tra Lazio e Udinese a tenere banco in alta classifica: entrambe le squadre sono nella top 4 con 20 punti, a -3 dalla capolista Napoli, con un bilancio estremamente equilibrato negli ultimi confronti diretti. Sono finiti in «X» quelli di campionato della scorsa stagione (con lo spettacolare 4-4 alla Dacia Arena), mentre in Coppa Italia i biancocelesti hanno avuto la meglio solo ai supplementari, con il gol decisivo di Immobile. Anche stavolta gli analisti prevedono una partita scomoda per Sarri, dato a 2,18 su Planetwin365. All'Olimpico la Lazio è comunque avanti sui bianconeri, imbattuti dalla prima di campionato e offerti a 3,20, con un altro pareggio che si gioca a 3,45. Più squilibrate le scelte degli scommettitori, che nel 43% dei casi hanno scelto i padroni di casa, mentre il 29% ha puntato su Sottil e i suoi. Di fronte si troveranno il secondo e terzo miglior attacco del campionato, un incrocio che in tabellone porta in primo piano l'Over 2,5 (1,70) e il Goal (1,55). In campo sarà testa a testa tra Immobile e Beto, i trascinatori delle due squadre in lotta anche per il titolo di capocannoniere: il centravanti biancoceleste a segno si gioca a 2,25, con il portoghese che attacca a 2,85.

Giornata sulla carta in discesa, invece, per un Napoli che non sembra intenzionato a rallentare: al Maradona gli azzurri partono a 1,25 per la partita di domenica pomeriggio contro il Bologna (11,10). Per il posticipo serale netto anche il vantaggio del Milan (1,56) in trasferta con il Verona (5,90); a chiudere la giornata sarà invece la sfida al Ferraris tra Sampdoria (5,15) e Roma (1,70).

RED/Agipro

Foto Credits Kirill Venediktov CC BY-SA 3.0

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password