Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 20/11/2018 alle ore 18:03

Calcio

06/06/2018 | 14:41

Mondiali 2018: la prima volta dell’Africa a quota 50,00. A 100,00 un trionfo asiatico

facebook twitter google pinterest
africa mondiali 2018 scommesse

ROMA - La domanda ritorna puntuale ogni volta che sta per iniziare un mondiale di calcio. Riuscirà finalmente una nazionale africana a salire sul tetto del mondo?  Chi ha fiducia e crede che sia l’anno giusto, può trovare una risposta alla domanda sulle lavagne dei bookmaker. Sul tabellone Snai è possibile puntare proprio su questa eventualità: il trionfo di una squadra africana in Russia, opzione data a ben 50 volte la posta. Fino a qui il massimo risultato ottenuto da una squadra del continente nero, sono stati i quarti di finale centrati dal Camerun nel 1990, dal Senegal nel 2002 e dal Ghana nel 2010. Ma tra queste tre formazioni solo il Senegal ha strappato il pass per l’edizione attuale: i “Lions de la Teranga”, dati a 250 per il trionfo, non sono però la formazione favorita tra le africane. Quella messa meglio è l’Egitto: con Mohammed Salah in campo potrà dare fastidio a molte big, ma il sogno mondiale resta comunque lontano, a 200,00. A 250,00 è piazzata anche la Nigeria, mentre sono più che stellari le quote per Marocco (750,00) e Tunisia (1.000) che completano il quadro delle africane. Ma se si parla di “prima volta”, si può anche allargare il tiro e decidere di scommettere sul trionfo di una nazionale proveniente dalla Afc, la federazione asiatica, possibilità a 100,00: singolarmente, il Giappone viaggia a 500,00, seguito a 750,00 dall’Iran e dall’Australia. La Corea del Sud, nei mondiali del 2002, centrò un clamoroso quarto posto giocando in casa, arrivare fino in fondo sarebbe un’impresa a 750,00. A 100,00 inoltre si punta anche sull’eventualità che ad alzare la coppa sia una squadra del centro America: le candidate in questo caso sono Messico (a 125,00), Costa Rica (a 750,00) e Panama (a 1.000). AG/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password