Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 08/05/2021 alle ore 20:58

Calcio

22/04/2021 | 10:34

Andrea Agnelli in bilico, la Superlega ha minato la sua posizione: l'addio alla Juventus a 2,25 su Sisal.it

facebook twitter pinterest
agnelli dimissioni

ROMA – Il terremoto Superlega, che ha scosso il calcio negli ultimi giorni, potrebbe avere ripercussioni pesantissime soprattutto in Italia. Andrea Agnelli, uno dei promotori insieme a Florentino Perez della nuova manifestazione, potrebbe pagare il prezzo più alto fra i massimi dirigenti calcistici. Non è un mistero che il futuro del presidente bianconero sia contornato da nubi e incertezze: un epilogo incredibile e inatteso se si pensa che, appena una settimana fa, Agnelli non solo era presidente dell’ECA, l’Associazione dei Club Europei, ma anche uno dei più legati al numero uno dell’UEFA, Alexander Ceferin. Adesso, dopo aver lasciato la carica europea sostituto dal numero uno del PSG Al-Khelafi, il massimo dirigente juventino rischia di decadere anche dalla sua carica in bianconero. Secondo gli esperti di Sisal Matchpoint, infatti, l’addio da parte di Andrea Agnelli alla Juventus è in quota a 2,25. John Elkann, cugino dell’attuale numero uno della Juventus, sta vivendo ore di riflessione sul da farsi e si è preso un po’ di tempo prima di sciogliere le riserve. La Superlega, che avrebbe dovuto lanciare i top club europei nel futuro, rischia di diventare un pericoloso boomerang per coloro che vi avevano aderito.
RED/Agipro

 

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password