Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 28/09/2021 alle ore 09:05

Calcio

03/09/2021 | 18:45

Betflag: domenica a Basilea l’Italia cerca conferme dopo il mezzo passo falso con la Bulgaria

facebook twitter pinterest
betflag Domenica a Basilea l’Italia dopo il mezzo passo falso con la Bulgaria cerca conferme

ROMA - Dopo il 3 a 0 agli Europei di qualche settimana fa, ricordi tutt’altro che sopiti, l’Italia di Mancini domenica sera, alle 21, affronterà ancora una volta la Svizzera, il più ostico avversario sulla strada che potrebbe portare gli azzurri ai mondiali del Qatar del prossimo anno. Il pari di Firenze contro la Bulgaria – si legge in una nota -  ha rimesso in discussione la leadership del girone con il timore, numeri alla mano, di un possibile rischio playoff. Le due formazioni, a Basilea domenica sera alle 20:45, si troveranno in campo per disputare una gara decisiva per staccare il pass per i mondiali, un vero e proprio spareggio mundial sempre e se gli elvetici riescano a fare d’ora in poi un percorso netto.

Il pari contro la Bulgaria, però, non ha cancellato la striscia di imbattibilità che la nazionale di Mancini ora vanta ancora. Con trentacinque partite senza sconfitte ha eguagliato il record di risultati utili consecutivi delle nazionali detenuto dal Brasile, tra il 1993 e il 1996, e la Spagna, tra il 2007 e il 2009, e scritto anche il proprio nome negli annali del calcio mondiale per nazionali con margini di miglioramento, Svizzera permettendo.

La novità più significativa dei padroni di casa è sicuramente rappresentata dal nuovo tecnico Yakin che è subentrato a Petkovic e che non ha stravolto il lavoro del suo predecessore, anzi. In campo sicuramente rivedremo quasi la stessa formazione che ben ha fatto agli Europei. Positivo al covid di certo sarà assente Xhaka ma rivedremo tra i pali Sommer protetto da una linea difensiva a tre con Elvedi a destra, Akanji al centro e Ricardo Rodriguez a sinistra. Embolo e Seferovic sarà la coppia d’attacco. A centrocampo dovrebbero agire Mbabu, Zakaria, Freuler e Zuber.

Poche novità sul fronte azzurro con una squadra che dovrebbe essere mandata in campo da Roberto Mancini già rodata e senza troppi esperimenti: in palio c’è la qualificazione ed il record storico di imbattibilità. Donnarumma è inamovibile tra i pali con la linea difensiva formata dalla coppia di centrali Bonucci-Chiellini con Di Lorenzo che dovrebbe trovare spazio a destra e Emerson Palmieri a sinistra. Il trio d’attacco sarà formato da Chiesa, in gol con la Bulgaria, Immobile ed Insigne con Barella, Jorginho e Verratti a centro del campo.

Italia comunque favorita sulla lavagna di BetFlag che banca il 2 a 2,00, distante dall’1 a 3,80 e con l’X a 3,45.

RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password