Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 27/10/2020 alle ore 15:50

Scommesse

30/07/2020 | 14:35

eSports, lo studio Oies: il 95% dei videogiocatori segue anche gli sport tradizionali

facebook twitter google pinterest
esports osservatorio italiano scommesse

ROMA - Un dato su tutti identifica in modo chiaro la passione degli Italiani per i videogiochi: quasi il 30% dei giovani italiani tra i 18 ed i 34 anni che conoscono gli Esports esprime interesse nei loro confronti, sia in veste di spettatore che di giocatore. Questo è quanto emerso durante il webinar organizzato dall'Osservatorio Italiano Esports dal titolo "L'Italia è il Paese degli Esports?", che è stato in parte dedicato alla presentazione della ricerca sviluppata da YouGov, partner dell'OIES, con i dati di mercato dei mesi a cavallo del lockdown in Italia. 

Il profilo degli appassionati di Esports, secondo quanto emerso nel webinar, è molto chiaro: sono per la maggior parte uomini (65%) in una fascia d’età fra i 18-34 anni. Inoltre, la popolazione esportiva italiana è appassionata di sport tradizionali. Ben il 95% segue con regolarità uno sport: i più gettonati sono il calcio (60%) e il tennis (36%).
In rilievo un altro dato: il 68% degli intervistati dichiara che lo streaming ha cambiato il modo in cui guarda la TV (Netflix e SkyGo sono le piattaforme preferite). Gli italiani anche online restano appassionati di calcio e motori. Nei primi 5 giochi più praticati durante il lockdown, 4 appartengono a queste due categorie. Il 41% ha giocato a FIFA, ma al secondo posto si piazza Call of Duty con il 33% di preferenze. Seguono PES (31%), Gran Turismo (28%) e MotoGp (27%). 

Il webinar, moderato da Paolo Carito, direttore sviluppo strategico, marketing e commerciale Lega Pro ha visto la partecipazione di molti rappresentanti dello sport: Giovanni Sacripante, responsabile marketing e contenuti digitali FIGC, insieme a Nicola "Nicaldan" Lillo, capitano della eNazionale FIGC TIM VISION che ha conquistato il primo Europeo di PES; Graziano Martinelli, vicesegretario FIP e responsabile della nazionale italiana Esports di basket Etalbasket, e Mimmo Cacciuni team manager della stessa; Fabio Tortosa e Manfredi Leone, consiglieri FIDAF ((Federazione italiana football americano). Lo sguardo sulla situazione e le norme Esports nei principali mercati internazionali è stata analizzata dall'avvocato Domenico Filosa, responsabile della commissione Esports dell'Associazione italiana avvocati sportivi.   

RED/Agipro

 

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password