Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 18/09/2021 alle ore 20:42

Gossip

05/07/2021 | 12:00

Cannes 2021: la Palma d'Oro dei bookie va a "The French Dispatch" di Wes Anderson, Nanni Moretti outsider con "Tre Piani"

facebook twitter pinterest
Cannes 2021 Palma Oro bookie Wes Anderson Nanni Moretti Tre Piani

ROMA - Un cast stellare, che riunisce i premi Oscar Benicio Del Toro, Frances McDormand e Adrien Brody, le giovani stelle Timothée Chalamet e Lea Seydoux, insieme agli attori "feticcio" che compaiono in tutti i suoi film, Bill Murray e Owen Wilson: Wes Anderson si prepara a sbancare il Festival di Cannes, al via da domani, con l'attesissimo "The French Dispatch", favorito per la Palma d'Oro che, sul tabellone di Stanleybet.it, è a 2 volte la scommessa. 


Le speranze dell'Italia sono affidate a Nanni Moretti, che vinse sulla Croisette esattamente vent'anni fa con "La stanza del figlio" e quest'anno ci riprova con "Tre Piani",  l'adattamento cinematografico del romanzo del 2017 scritto da Eshkol Nevo, con un cast che comprende Margherita Buy, Riccardo Scamarcio, Alba Rohrwacher, Adriano Giannini, Anna Bonaiuto e Stefano Dionisi con il bis che per i trader di Stanleybet.it vale 20 volte la scommessa. 

Sul podio della vigilia, a 3,50, si piazza anche "Benedetta" dell'olandese Paul Verhoeven, ispirato alla vita di una suora del XVII secolo che inizia una storia d'amore con un'altra donna. Segue in quota a 4,00 "Annette" di Leos Carax, con Adam Driver e Marion Cotillard, che aprirà il Festival, a 8,00 "Red Rocket" dello statunitense Sean Baker. Doppia cifra, a 15,00, per "Titane" di Julia Ducournau e per "Lingui" di Mahamat Saled-Haroun, a 20,00 "Memoria" di Apichatpong Weerasethakul - che vinse ne 2010 con "Lo zio Boonmee che si ricorda le vite precedenti" - e "Nitram" dell'australiano Justin Kurzel, sul massacro di Port Arthur.

Si sale fino a 25,00 per la vittoria di "Paris 13th District" di Jacques Audiard e "Petrov's flu" del russo Kirill Serebrennikov, con "France" di Bruno Dumont che segue a 30,00 insieme a "The Restless" di Joachim Lafosse e a "Compartment no. 6" del finlandese Juho Kuosmanen. "Bergman Island", scritto e diretto dalla francese Mia Hansen-Love, che vale 35 volte la posta come "Drive My Car" del giapponese Ryusuke Hamaguchi.

"The Story of My Wife" della regista ungherese Ildiko Enyedi e "The Worst Person in the World" del norvegese Joachim Trier si trovano a 40,00, come "Tout s'est bien passé" di François Ozon. Ultimo in lavagna, a 50,00, "La fracture" con Valeria Bruni Tedeschi. Stessa quota anche per "A hero" dell'iraniano Ashgar Farhadi, "Ahed's Knee" dell'israeliano Nadav Lapid e "Casablanca Beats" di Nabil Ayouch.

MSC/Agipro

Foto: Wikipedia

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password