Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 27/06/2019 alle ore 13:13

Gossip

21/03/2019 | 11:35

David di Donatello 2019, testa a testa in quota tra Guadagnino e Garrone

facebook twitter google pinterest
David Donatello 2019 quota Guadagnino Garrone

ROMA - È testa a testa tra Luca Guadagnino e Matteo Garrone ai David di Donatello 2019, che saranno assegnati mercoledì 27 marzo: per gli analisti di Sisal Matchpoint, "Chiamami col tuo nome" è in cima alla lavagna del Miglior film a 1,80, seguito da "Dogman" a 2 volte la scommessa. Le quote si invertono sul tabellone del Miglior regista: in questo caso, Garrone è avanti a 1,65 e Guadagnino vale 2,00. L'outsider dei bookmaker è "Sulla mia pelle" a 2,25, lontani "Lazzaro Felice" ed "Euforia", entrambi a 12,00, con le registe Alice Rohrwacher e Valeria Golino rispettivamente a 4,50 e a 12,00. Mario Martone ("Capri Revolution") vale 9 volte la posta.
Tra gli attori, Alessandro Borghi - che ha interpretato Stefano Cucchi in "Sulla mia pelle" - si gioca a 1,80, davanti al protagonista di "Dogman", Marcello Fonte, a 2,00. Terzo posto per Toni Servillo (nei panni di Silvio Berlusconi in "Loro") a 3,00, doppia cifra per Luca Marinelli ("Fabrizio De Andrè - Principe Libero") a 12,00 e per Riccardo Scamarcio ("Euforia") a 16,00. L'intepretazione di Elena Sofia Ricci in "Loro" lancia l'attrice verso il David, a 1,80, davanti ad Alba Rohrwacher ("Troppa grazia") a 2,75 e ad Anna Foglietta ("Un giorno all'improvviso") a 3,50. Vicina anche Pina Turco ("Il vizio della speranza") a 4,50, ultima Marianna Fontana ("Capri Revolution") a 6 volte la posta.
MSC/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password